articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Pensioni ultime notizie: Riforma Fornero, Poletti ‘abolizione è impossibile’

Pensioni ultime notizie: abolizione riforma Fornero impossibile per Poletti

Pensioni ultime notizie: Riforma Fornero, Poletti ‘abolizione è impossibile’.

Sul fronte pensioni ultime notizie riguardano ancora la possibile abolizione della Riforma Fornero. Possibile per alcuni, irrealizzabile per altri. Tra chi vuole abolirla del tutto e chi vuole modificarla, il ritornello degli oppositori alla cancellazione di tale Legge è ribadito ancora una volta dal ministro del Lavoro Giuliano Poletti. Che a Sky Tg 24 Economia è tornato a parlare della questione, considerando impossibile pensare a un’abolizione. Se quest’ultima dovesse verificarsi, infatti, la stabilità economica del nostro Paese sarebbe compromessa.

Pensioni ultime notizie: Poletti su abolizione Legge Fornero

Nonostante gli italiani abbiano visto e vedano ancora la Riforma Fornero come una grande ingiustizia, è praticamente impossibile ipotizzarne la cancellazione. “Si metterebbero a serio rischio i conti del nostro Paese”, ha dichiarato Poletti. Tale misura andrebbe a costare troppo e ciò peserebbe sulle nuove generazioni. Il ministro si dice però pronto a un’apertura: “Credo che vada modificata”. Ribadendo così le intenzioni di Cesare Damiano e di diversi esponenti del PD che tendono a dei cambiamenti della Legge che possano agevolare l’accesso alla pensione a un numero maggiore di soggetti.

La Legge Fornero è stata fatta in un grande momento di difficoltà, ha spiegato Poletti. E non nasconde che alcuni punti debbano essere rivisti. Bisognerebbe quindi agire in una direzione di modifica e miglioramento di quei difetti che ci sono sempre stati. “Noi siamo intervenuti dialogando con i sindacati e abbiamo fatto una scelta di equità, ragionando sul fatto che non tutti i lavori sono uguali. Questa strada di modifica è una cosa che si può e si deve fare”.

Peraltro lo stesso avviso si ripercuote anche sull’opposizione, con Berlusconi che ha recentemente affermato come un’abolizione tout court della Riforma risulti impossibile. E di conseguenza difendendo alcuni aspetti della Legge che rappresenta una questione centrale all’interno della campagna elettorale in corso.

Pensioni ultime notizie: le parole di Poletti sul lavoro

Il Centrodestra vuole abolire il Jobs Act. Lo stesso proposito è presente nel programma di Liberi e Uguali. Tuttavia Poletti ha voluto difendere la misura, spingendo per politiche attive sul tema del lavoro. Uno dei cavilli del Jobs Act, tuttavia, è la facilità con cui si può licenziare. Dopo 3 anni di sgravi contributivi, i datori di lavoro licenzieranno il lavoratore? Poletti è convinto di no, perché non si spiegherebbe il motivo del licenziamento di una persona formata nell’ultimo triennio. Insomma, quanto converrebbe licenziare una persona e prenderne una nuova? Questo l’interrogativo del ministro del Lavoro.

La chiosa è sul salario minimo, una misura che altri Paesi hanno, come ad esempio la Germania. “Non mi risulta che in questo Paese siano spariti i contratti di lavoro aziendali o nazionali”. Piuttosto bisognerà ragionare per bene sulla proposta e trovare strumenti di tutela maggiore per aiutare le persone più in difficoltà.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: venerdì, 12 Gennaio 2018