• 41
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 12 febbraio, 2018

articolo scritto da:

Sondaggi Macerata, SWG: società divisa, con paura dell’immigrato e del fascismo

Sondaggi Macerata Luca Traini

Sondaggi Macerata, SWG: società divisa, con la paura dell’immigrato e del fascismo

È stato – ed è tuttora – il tema della settimana. I fatti di Macerata (il brutale assassino di Pamela Mastropietro, da un lato, e il folle atto di violenza di Luca Traini, dall’altro) hanno riaperto le ferite aperte della società italiana. Da una parte, la paura verso l’immigrato. Un problema di numeri, di integrazione e percezione: senza stabilire un ordine gerarchico tra le cause che hanno portato l’immigrazione ad essere il tema principale della campagna elettorale, è indubbio che una buona parte della sfida elettorale passa da lì.

Dall’altra parte, invece, troviamo il fervore dell’antifascismo e la sempre maggior pressione della sinistra (LeU e Potere al Popolo in primis) sul tema. La paura verso il migrante sfida la paura verso il fascismo. E stando ai dati raccolti da SWG, a vincere è proprio la paura stessa.

Sondaggi Macerata SWG: oltre 1 italiano su 2 teme fascismo e immigrazione

Stando ai dati raccolti da SWG tra il 5 e il 7 febbraio, oltre 1 italiano su 2 ha molta o abbastanza paura degli immigrati. Lo conferma il 58% del campione. Immediatamente a ridosso, troviamo un 55% di intervistati che professano il proprio timore verso il ritorno di una violenza fascista in Italia. I due dati, presi in considerazione in ottica comparata, ci offrono un risultato davvero interessante. Il timore verso il migrante e la paura del fascismo si diffondono nella maggioranza della popolazione italiana. Una possibile interpretazione è che, fatta eccezione per gli estremi, la popolazione italiana sia in tensione tra una paura e l’altra, le quali possono oggettivamente coesistere.

Sondaggi Macerata Sondaggi Macerata: per la maggioranza è atto folle, ma politica è fondamentale

SWG chiede agli intervistati di valutare il gesto di Luca Traini attraverso la condivisione – o meno – di quattro affermazioni.

Quella che genera maggior consenso è che si è trattato di un atto folle, una risposta sbagliata a un’immigrazione fuori controllo. L’82% si trova molto o abbastanza d”accordo.

Più giù troviamo l’opzione che considera l’accaduto come un tentativo di strage di matrice razziale. Il 69% condivide questa affermazione. Anche in questo caso, è relativamente semplice trovare un consenso, considerando il simbolismo e la dinamica delle azioni di Traini.

Le ultime due risposte – che hanno una percentuale di condivisione molto simile –  sono politicamente rilevanti. Il 47% crede che si sia trattato di un atto terroristico di matrice fascista, i cui responsabili morali sono i politici che soffiano sul tema dell’immigrazione. Il riferimento principale è, ovviamente, il binomio sovranista del centrodestra: Fratelli d’Italia e Lega.

ultimi sondaggi, sondaggi politici elettorali, media sondaggi

A ridosso di questa risposta, troviamo quella di segno opposto che mette d’accordo il 44% degli intervistati: un atto che succede perché i cittadini si sentono soli e traditi e lo Stato pensa a difendere solo gli immigrati. Questa risposta contrasta fortemente con l’anteriore.

La vicinanza – in termini percentuali – tra le due ultime risposte, consente di comprendere ancora meglio la profonda spaccatura sociale su un tema ogni giorno sempre più delicato.

Sondaggi Macerata 1

PAGINA SPECIALE SULLE ELEZIONI POLITICHE A QUESTO LINK

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Tresette con Di Maio

articolo scritto da: