Pubblicato il 07/03/2018

Elezioni 4 marzo 2018: presidenti Camera e Senato, chi sono i papabili?

autore: Giuseppe Spadaro
quanto spendono i parlamentari sondaggi politiche 2018, elezioni 4 marzo 2018

Elezioni 4 marzo 2018: presidenti Camera e Senato, chi sono i papabili?

In base all’esito del voto del 4 marzo si dovrà individuare l’asse politico perché partano i lavori della prossima legislatura. Da qualche ora hanno preso a circolare le prime indiscrezioni che riguardano i nomi dei possibili presidenti di Camera e Senato.

Elezioni 4 marzo 2018, i nomi del M5S

I nomi che circolano con più insistenza del Movimento 5 Stelle sono quelli di Roberto Fico e Paola Taverna. Un’altra strada porterebbe alla possibile designazione del giornalista Emilio Carelli come presidente della Camera, eletto deputato con i 5 Stelle nel collegio uninominale Roma-Fiumicino. Le prospettive sarebbero completamente diverse: infatti se Fico e Taverna sono esponenti del Movimento della prima ora, con Carelli emergerebbe una figura prestata alla politica. Sempre in casa Movimento 5 Stelle altre indiscrezioni portano ai nomi di Vito Crimi e Danilo Toninelli.

Elezioni 4 marzo 2018, Calderoli Presidente del Senato?

Sul fronte della Lega si fa il nome di Roberto Calderoli. L’esponente leghista è tra le figure con maggiore esperienza della Lega guidata da Salvini. Ha già ricoperto la carica di vice-presidente del Senato ed è apprezzato anche al di fuori dei confini della coalizione. C’è chi fa notare che la sua conoscenza della macchina istituzionale e l’attitudine organizzativa siano necessarie a Salvini per il futuro.

Elezioni 4 marzo 2018, Romani e Delrio

Gli altri nomi di papabili presidenti di Camera e Senato, oltre ai nomi del Movimento 5 Stelle e della Lega, sono quelli di Paolo Romani eletto al Senato con Forza Italia. E di Graziano Delrio deputato eletto col Partito Democratico in Emilia eventualmente spendibile come Presidente della Camera. C’è chi non esclude che possano salire nelle prossime settimane anche le quotazioni di Dario Franceschini per la Presidenza della Camera e di Emma Bonino per il Senato. Prima data utile per iniziare a scoprire le carte: venerdì 23 marzo 2018.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →