• 2
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 11 marzo, 2018

articolo scritto da:

Pagelle Serie A, Roma-Torino 3-0: Bocciato Schick. Bene Alisson

Pagelle Champions League Liverpool-Roma Pagelle Serie A Chievo-Roma quote e pronostici Di Francesco Risultati Serie A, diretta Liverpool-Roma

Pagelle Serie A, Roma-Torino 3-0: Bocciato Schick

L’anticipo di Serie A del venerdì sera segna il secondo successo consecutivo della Roma, dopo il 2-4 ottenuto al San Paolo di Napoli. Primo tempo poco entusiasmante con poche occasioni create; nel secondo sblocca Manolas, poi dominio dei giallorossi che affondano il colpo sul Toro con altre due segnature. Un buon viatico in vista dell’ impegno europeo di martedì che vale l’accesso ai quarti di finale di Champions League.

Pagelle Serie A, I voti dei giallorossi: Alisson decisivo, Nainggolan in ripresa

ALISSON 7 – Se la Roma si porta via un 3-0 che sulla carta pare semplice-semplice è grazie alle parate del brasiliano, che nel primo tempo si supera in un paio di occasioni e permette così ai giallorossi di non complicare una serata che altrimenti ben più difficile sarebbe stata.

Alessandro FLORENZI 6,5 – Si propone spesso in fase offensiva e ha il merito di trovare l’assist giusto che sblocca la gara.

Kostantinos MANOLAS 7 – Il migliore della Roma insieme ad Alisson. Preciso in tutte le chiusure di un primo tempo di fatica, goleador in area nel momento del bisogno.

JUAN JESUS 6,5 – Un buon impatto con il ritorno alla titolarità, specie in un primo tempo in cui la Roma effettivamente in fase difensiva ha dovuto mostrare qualcosa.

Aleksandar KOLAROV 6 – Decisamente meno brillante rispetto all’inizio della stagione, ma stasera comunque sempre attento in fase difensiva.

Kevin STROOTMAN 6 – Svolge il compitino, senza però trovare mai la giocata o il cambio di passo. Dall’87’ Maxime GONALONS – sv.

Radja NAINGGOLAN 6,5 – A salvarlo è una ripresa che dopo il gol del vantaggio dei suoi lo vede più libero di agire e più sereno nelle sue scelte in mezzo al campo. Nel primo tempo infatti era stato l’ennesima copia incolore vista nell’ultimo periodo.

Daniele DE ROSSI 6,5 – Vale il discorso fatto qui qui più o meno per tutti. Primo tempo di fatica, ripresa più libera. Una media che vale la sufficienza, impreziosita chiaramente dal gol che regala mezzo voto in più. Dall’84’ Lorenzo PELLEGRINI 6,5 – Entra a gara già decisa, ma si fa trovare pronto nel contropiede che porta al 3-0.

Cengiz UNDER 6 – Tanta corsa e lavoro per la squadra. La volontà c’è, ma in termini di pericolosità prodotta stasera il turco combina poco e nulla. Dal 76’ GERSON – sv.

Patrik SCHICK 5 –  Anche stasera dà la sensazione di essere ancora un corpo estraneo all’ambiente.

Stephan EL SHAARAWY 4,5 – La Roma vince, ma il Faraone gioca una partita da desaparecido. Mai incisivo, spesso impreciso, a lungo avulso dalla manovra.

Pagelle Serie A, I voti dei granata: Belotti irriconoscibile

Salvatore SIRIGU 6 – Incolpevole su tutti i gol della Roma.

Lorenzo DE SILVESTRI 6,5 – Il migliore della difesa del Torino, sempre attento su un El Shaarawy che non lo salta una volta che sia una. Dal 70’ Antonio BARRECA 6 – Entra e in un nulla i suoi prendono il gol che chiude i giochi. Venti minuti regolari, senza particolari acuti o errori da segnalare.

Nicolas N’KOULOU 6 – Preciso in tante chiusure, siano queste aeree o basse. Nel secondo tempo soffre un po’ di più, ma in generale la prova è sufficiente nonostante il bilancio numerico finale.

Emiliano MORETTI 5,5 – Gioca un buonissimo primo tempo ma va più in difficoltà nella ripresa. Forse leggermente in ritardo sul gol del 2-0, anche se lì i demeriti sono tutti di Ansaldi.

banner termometro sportivo

Cristian ANSALDI 4,5 – Si dimentica di salire sul colpo di testa di Nainggolan, mettendo di fatto fine alla partita del Torino. Errore assolutamente nitido e fatale in una fase della partita che avrebbe potuto consentire ai suoi di provare a imbastire un assalto finale.

Tomas RINCON 6 – La consueta quantità in mezzo al campo: aggressione costante ai portatori di palla della Roma per una partita di generosità che non può non valere la sufficienza.

Daniele BASELLI 5,5 – Primo tempo di buonissimo livello, ma ripresa dove la disattenzione sul gol di Manolas (Baselli si perde il centrale greco) è un macigno troppo grande per non pesare nel giudizio complessivo della prestazione.

Afriyie ACQUAH 5 – Mai nel vivo della manovra. Nei primi 45 minuti è una mano importante in fase di interdizione, ma nella costruzione ha degli evidenti limiti e nella ripresa cala anche d’intensità. Dall’81’ Simone EDERA – sv.

Andrea BELOTTI 5 –  Molto semplicemente sembra aver perso fiducia in se stesso.

IAGO FALQUE 6,5 – Il migliore del Torino insieme a De Silvestri. Nel primo tempo è una spina nel fianco e Alisson si deve superare per negargli la gioia del gol. Stimolato, probabilmente, dal classifico confronto contro la sua ex. Dal 67’ M’Baye NIANG 5 – C’è, ma non si vede.

Alex BERENGUER 5 – Si muove molto sul fronte d’attacco, ma ciò non significa un granché. Manca infatti praticamente sempre il passaggio, il dribbling, la giocata giusta. Perde anche il pallone che costa il contropiede del definitivo 3-0.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOK, TWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: