• 2
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 26 marzo, 2018

articolo scritto da:

Sondaggi politici SWG: prossimo Governo dovrà mantenere i piedi per terra

NoiPa stipendio supplenti: mancano migliaia di pagamenti sondaggi politici

Sondaggi politici SWG: prossimo Governo dovrà mantenere i piedi per terra

Chi sarà il prossimo premier? Quali forze sosterranno il nuovo esecutivo? Sarà un leader di partito o un profilo esterno? Sono tante le domande che possiamo porci circa la conformazione del Governo che succederà Gentiloni e la sua squadra.

L’ipotesi di un Governo Movimento 5 Stelle + Lega prende sempre più corpo, in particolare dopo l’accordo sulle presidenze delle due Camere. Gli stessi elettori pentastellati e sostenitori del carroccio vedono di buon occhio questa alleanza. In definitiva, si stanno ponendo i presupposti per un Governo delle due formazioni uscite vittoriose dalla tornata elettorale del 4 marzo. Mentre il M5S incrementa il suo consenso tra i moderati – complice la nuova linea imposta da Di Maio -, la Lega “cannibalizza” i suoi alleati della coalizione di centrodestra (in particolare Forza Italia).

In questo sondaggio targato SWG, si chiede agli intervistati quale dovrebbe essere il programma dei primi 100 giorni di Governo. Il campione conferma la tendenza a chiedere cautela e realismo (nonostante le forze vincitrici non presentino le coperture necessarie per far fronte alle promesse elettorali).

Sondaggi politici SWG: ecco cosa chiedono gli italiani al prossimo esecutivo

SWG chiede quali siano gli interventi che dovrebbe fare il prossimo governo nei suoi primi 100 giorni (con un massimo di 3 risposte). La moda statistica e che condivide quasi la metà del campione è quella di fare bene i conti e vedere che cosa realmente si può fare. Questa risposta viene condivisa dal 43% degli intervistati. Segue a strettissimo giro di posta, al 42%, la prima sforbiciata alla pressione fiscale (iniziare a tagliare le tasse). Chiude il podio delle priorità, l’investimento delle risorse sul tema lavoro (38%). In quarta posizione ma estremamente ravvicinata, è la stretta ai cordoni dell’immigrazione clandestina: proposta considerata prioritaria dal 37% del campione.

Sondaggi politici SWG: il reddito di cittadinanza non è prioritario

Staccato da questo quartetto, troviamo una delle manovre più difficili da realizzare: l’abolizione della legge Fornero (26%). Un colpo di mano che potrebbe costare allo Stato, secondo le analisi sulle coperture, ben 80 miliardi di euro all’anno.

Ancor più lontano, la priorità di eliminare il jobs act (19%) e il dialogo cauto con l’Europa (16%). Chiude la classifica delle priorità, l’introduzione del reddito di cittadinanza. Una manovra essenziale e prioritaria solo per l’11% del campione. Un risultato forse sorprendente, considerando che si tratta della promessa di punta del Movimento 5 Stelle, ma che viene evidentemente interiorizzata come proposta a medio e lungo termine.

Nota metodologica in immagine

sondaggi 100 giorni governo

PAGINA SPECIALE SULLE ELEZIONI POLITICHE A QUESTO LINK

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: