14/04/2018

Pensioni ultime notizie: Ape social e volontaria, Damiano ‘siano strutturali’

autore: Giuseppe Spadaro
Pensioni ultime notizie Ape social e volontaria, Damiano 'siano strutturali'

Pensioni ultime notizie: Ape social e volontaria, Damiano ‘siano strutturali’

Pensioni ultime notizie, intervento dell’esponente del Partito Democratico Cesare Damiano sul via libera all’Ape volontaria. Cioè sulla misura che consente di andare in pensione a partire dai 63 anni avendo almeno 20 anni di contributi. L’ex ministro al Lavoro ed alla Previdenza Sociale parla di ‘una buona notizia’. Già nel 2017 quando la norma è stata approvata Cesare Damiano commentava con soddisfazione spiegando che si sarebbe cosi consentito a ‘decine di migliaia di lavoratori potranno accedere all’età pensionabile a partire dai 63 anni’.

Pensioni ultime notizie, come funziona Ape social e volontaria

La sperimentazione entra in vigore ‘purtroppo con ritardo’ e ‘soltanto grazie all’adesione all’accordo-quadro previsto dal Governo da parte di Intesa San Paolo, che è la prima banca che offre questa possibilità’. Il deputato del PD aggiunge che ‘a differenza dell’Ape sociale, destinata alle 15 categorie dei lavori gravosi e che è totalmente gratuita, in questo caso c’è da sostenere il costo del rimborso del prestito ventennale e dell’assicurazione‘. Tuttavia ‘si tratta però di oneri limitati, agevolati dalle previste detrazioni fiscali al 50% della quota interessi e della copertura assicurativa’. Occorre sottolineare che ‘la durata del prestito è prevista per un massimo di 20 e può finanziare fino a 3 anni e 7 mesi di prestito ponte’. Tutte modalità che potranno essere nel corso del tempo oggetto di modifiche da parte del legislatore.

LO SPECIALE SULLE PENSIONI A QUESTO LINK

Pensioni ultime notizie, richiesta al prossimo Governo

Cesare Damiano conclude con una considerazione generale. ‘Con l’entrata in vigore anche di questa norma, va a regime il criterio della flessibilità del sistema pensionistico per la quale ci siamo lungamente battuti. Ci auguriamo che, come è capitato per l’Ape sociale, anche questa normativa abbia successo’. Rivolge una richiesta al prossimo governo. Confermando l’auspicio fatto quando la norma è stata approvata chiede ‘al nuovo Governo che l’Ape (sociale e volontaria) che è soltanto sperimentale e a termine, diventi strutturale‘. Un altro tema che dovrà essere oggetto di valutazione da parte del prossimo esecutivo.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →