09/05/2018

Governo ultime notizie: Lega, M5S e FI. I due premier per l’accordo

autore: Giuseppe Spadaro
Governo ultime notizie Lega, M5S e FI. I due premier per l’accordo

Governo ultime notizie: Lega, M5S e FI. I due premier per l’accordo

Dopo l’appello di Mattarella al termine del terzo giro di consultazioni con la doppia opzione tra governo neutrale o intesa per governo politico ecco il colpo di scena. Nella giornata di oggi, mercoledì 9 maggio 2018, Movimento 5 Stelle e Lega hanno chiesto al Presidente della Repubblica ancora 24 ore. Infatti il tentativo delle forze politiche uscite vincitrici dalle elezioni del 4 marzo è di siglare una intesa, sinora sempre ricercata a vuoto, per far nascere un esecutivo politico. Cosa lo ha impedito in questi 2 mesi? Il M5S ha imposto un veto su Berlusconi e Forza Italia. L’elemento ha di fatto reso impossibile qualsiasi passo in avanti. Cosa cambia adesso? Si sta valutando la possibilità che Berlusconi fornisca un sostegno esterno o resti fuori dal perimetro della maggioranza di governo senza per questo rompere l’alleanza di centrodestra che governa diversi regioni in Italia

Governo ultime notizie, Brunetta (FI) ‘Facciano Governo Lega-M5S. Alleanza resta’

Mentre ieri da Forza Italia, tramite il capogruppo Gelmini, è arrivata una risposta negativa rispetto alla proposta giudicata ‘irricevibile’ di consentire l’intesa Lega-M5S oggi le dichiarazioni sembrano più possibiliste. Il presidente della Regione Liguria Toti ha lanciato l’idea di una ‘astensione benevola’. Il suo ragionamento è stato il seguente: Il tema è che Lega e M5S hanno i voti per un accordo di governo, a cui Forza Italia non parteciperà con un appoggio esterno. Ma il che non vuol dire che non si possa guardare a questa esperienza di un nostro socio strutturale da 20 anni con critica benevolenza. Una specie di astensione benevola. Dopodiché vedremo cosa faranno’Brunetta ha invece detto che anche in caso di governo tra Lega e M5S l’alleanza resta.

Governo ultime notizie, Salvini ‘Alleanza non si rompe’

Salvini intercettato in queste ore dai giornalisti per le vie di Roma ha confermato che non c’è una intesa definita ma ha messo in chiaro che ‘l’alleanza di centrodestra non si rompe’. L’impressione è che Salvini darebbe il via all’alleanza di Governo col Movimento 5 Stelle solo con l’assenso, pure a malincuore, di Berlusconi. Proprio il fondatore di Forza Italia si trova nella posizione singolare di aver da una parte subito il veto dei 5 Stelle e dall’altra avere la responsabilità di consentire la nascita di un governo che dia stabilità al Paese.

M5S-Lega trattano su ministri FI. Salta tutto?

Governo ultime notizie, nomi più quotati

Insieme all’equilibrio complessivo, il primo nodo da sciogliere è quello del nome dell’eventuale premier. In questo momento sono alte le quotazioni di Enrico Giovannini. Il nome dell’economista sembra essere gradito sia al Movimento 5 Stelle che alla Lega. Potrebbe avere anche il beneplacito di Mattarella. Ha lavorato presso l’OCSE, è stato Presidente dell’Istat ed è stato anche ministro del Governo Letta. Un’altra ipotesi, tramontata nelle ultime ore porta al nome di Giancarlo Giorgetti, vicesegretario della Lega. Tuttavia sembra più facile che Movimento 5 Stelle e Lega possano convergere su un nome terzo.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →