• 3
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 23 maggio, 2018

articolo scritto da:

Sarah Scazzi, Ivano Russo “uscì di casa alle 13.45”. L’accusa

sarah scazzi

Sarah Scazzi, Ivano Russo “uscì di casa alle 13.45”. L’accusa

Il processo per l‘omicidio di Sarah Scazzi, ebbe come esito finale la condanna all’ergastolo per le due maggior indiziate, Cosima Serrano e Sabrina Misseri.

La zia e la cugina della ragazza si sono sempre difese, proclamandosi innocenti e scaricando ogni colpa su Michele, marito di Cosima, il quale è stato condannato a scontare trent’anni di reclusione per concorso in omicidio e depistaggio delle indagini.

Proprio queste ultime, le indagini, sembrano non trovare la parola fine. Nuove rivelazioni tirano in ballo Ivano Russo, fantomatico ragazzo conteso tra le due cugine, possibile movente scatenante della follia omicida da parte delle due donne.

Delitto di Avetrana, la ricostruizione per punti della vicenda

Sarah Scazzi: Ivano Russo, continuano le indagini

A parlare, questa volta, è Virginia Coppola, ex compagna di Ivano Russo. Secondo le sue dichiarazioni, quel famoso pomeriggio dell’agosto 2010, nel lasso di tempo in cui Sarah scomparve, Ivano Russo si assentò da casa con una scusa, quella di doversi recare dal tabaccaio. L’uomo sarebbe uscito verso le 13:45, per poi fare ritorno circa quindici minuti più tardi. Avrebbe dunque mentito agli inquireni, dato che otto anni fa aveva riferito che a quell’ora si trovava in casa, in compagnia del fratello Claudio. Versione che è stata in seguito confermata anche dal familiare stesso.

Dal canto suo, Russo si difende a spada tratta, definendo le accuse della ex compagna delle squallide calunnie; una sorta di amara vendetta architettata in seguito alla fine della loro relazione.

Ivano Russo, ricordiamo, all’epoca dei fatti era un intimo amico di Sabrina Misseri ma, del ragazzo, si era invaghita anche la piccola Sarah. Il trentenne, in principio, venne indagato insieme a Sabrina, perché considerato informato sui fatti.

L’unica cosa che seppe riferire, però, fu che Sabrina provava una forte gelosia nei confronti della cuginetta. Pensava, inoltre, che tra lui e lei potesse esserci qualcosa, ma Ivano Russo affermò di provare un affetto quasi fraterno nei confronti di Sarah, ma di essere comunque consapevole del fatto che il loro rapporto spesso era stato motivo di litigio tra le due cugine.

Maria Iemmino Pellegrino

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM CLICCANDO SU QUESTO LINK

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Tresette con Di Maio

articolo scritto da: