• 2
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 11 giugno, 2018

articolo scritto da:

Elezioni comunali 2018: affluenza ore 23 nei capoluoghi. I dati ufficiali

Elezioni comunali 2018 affluenza ore 23 nei capoluoghi. I dati ufficiali

Elezioni comunali 2018: affluenza ore 23 nei capoluoghi. I dati ufficiali

Nel turno di elezioni amministrative di domenica 10 giugno sono chiamati al voto circa 7 milioni di elettori. Dopo le elezioni politiche del 4 marzo, con l’exploit di MoVimento 5 Stelle e Lega, molti proveranno a leggere dai risultati del turno di elezioni comunali indicazioni in chiave nazionale. Sono 20 i comuni capoluoghi chiamati a rinnovare sindaci e consigli comunali. Cinque al Nord: Brescia, Sondrio, Treviso, Vicenza, Imperia. Cinque al centro Italia: Massa, Pisa, Siena, Teramo, Terni, Viterbo. Mentre sono sei nell’Italia meridionale: Avellino, Barletta, Brindisi, Catania, Messina, Ragusa, Siracusa, Trapani. Seggi aperti dalle ore 7:00 alle 23:00. In caso di ballottaggio, previsto dal sistema elettorale vigente, si tornerà al voto domenica 24 giugno 2018.

Elezioni Comunali 2018, dato nazionale ore 23 affluenza circa 60%

Alle ore 23 il dato dell’affluenza a livello nazionale è intorno al 60% (dato provvisorio). Il dato dell’affluenza, col dettaglio dei comuni capoluoghi, alle ore 19 si presentava abbastanza disomogeneo. La media di affluenza a livello nazionale era stata pari al 44%. Cinque anni fa, alle elezioni amministrative, alla stessa ora aveva votato il 40,13%. Il dato non è comparabile perché nel 2013 gli elettori avevano la possibilità di votare sia la domenica che il lunedì. L’affluenza più alta sino alle 19 si è registrata nella regione Liguria dove ha votato il 48%. Invece l’affluenza più bassa, sino alle 19:00, si è registrata nella regione Basilicata.

Elezioni comunali 2018, affluenza ore 23

A Brescia alle ore 23 il dato dell’affluenza definitiva è pari al 57,44%. A Sondrio ha votato il 58,03%. Mentre a Treviso il 59,15%. A Vicenza è del 55,79%. Massa ha un dato definitivo dell’affluenza del 62,22%. Siena ha un’affluenza del 63,08. Molto più bassa la percentuale ad Ancona dove ha votato il 54,59%. A Terni in linea col dato nazionale che dovrebbe attestarsi intorno al 60% ha votato il 59,47%. Poco più alto a Viterbo col 62,97. Mentre è più alto a Teramo (67,18%)  Avellino (71,19%). Barletta chiude alle ore 23 con una  percentuale del 65,05%: circa dieci punti in meno rispetto alle elezioni comunali del 2013. A Brindisi ha votato il 60,73%. A Ragusa, in Sicilia, ha votato il 58,2% degli aventi diritto. Ad Imperia ha votato il 62,78%. A Pisa il 58,57%; Messina (59,16%), Siracusa ha chiuso col 55,277. Mentre Trapani c’è stata un’affluenza del 59,16%.

Elezioni comunali 2018, affluenza ore 19

Nei cinque comuni capoluoghi del nord l’affluenza più alta si è registrata ad Imperia con una percentuale oltre il 50%. Mentre Sondrio (42,7%), Treviso (43,7%), Brescia (41,09%) e Vicenza (40,59%) si sono avvicinate di più alla media nazionale. Invece dei cinque capoluoghi del centro Italia in 3 casi è stata superata la media nazionale del 44,05%. Ovvero a Siena (oltre il 47%), Teramo (47,36%) e Viterbo (45%). Mentre Terni e Ancona hanno votato fatto registrare percentuali sotto la media nazionale. Con Terni al 41% e Ancona, unico comune capoluogo di Regione al voto, col 38%. Infine il sud. Avellino, (49%), Barletta (43,2%) e Brindisi (44%). Mentre dei capoluoghi chiamati al voto in Sicilia il comune che aveva votato di più sino alle 19 era Messina col 47,37%. E a scendere con Ragusa (41%), Trapani (39%) e Siracusa (38%) e Catania (36%).

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: