14/06/2018

Pensioni ultime notizie: Quota 100 e 41, Salvini annuncia l’obiettivo

autore: Daniele Sforza
Pensioni ultime notizie: Quota 100 e 41, Salvini annuncia

Pensioni ultime notizie: Quota 100 e 41, Salvini annuncia l’obiettivo.

Sul fronte pensioni ultime notizie riguardano Quota 100 e Quota 41. Nelle ultime ore l’impressione è che si desse priorità ad altre cose. Ma in realtà il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha voluto rassicurare tutti. Stando anche ai risultati di recenti sondaggi, che vedono il superamento della Legge Fornero come la migliore cosa che il governo Conte possa fare nell’immediato, il leader leghista ha ribadito il concetto. “Rispetteremo il programma. Il nostro obiettivo è smontare pezzo per pezzo la Legge Fornero, introducendo subito la Quota 100. 41 anni di anzianità contributiva penso siano sufficienti”. Insomma, Quota 100 e Quota 41 subito, forse già nella prossima Legge di Bilancio, quella per il 2019; e di cui si comincerà a parlare dopo l’estate. Il problema resta sempre quello: le coperture economiche.

Pensioni ultime notizie: Quota 100 e 41, problemi all’orizzonte?

Aldilà dei proclami, servono infatti le risorse economiche. Stando alle parole di Salvini, ma anche a quelle di Di Maio, si comincerà a lavorare presto per introdurre Quota 100 e Quota 41, ma anche pensione e reddito di cittadinanza. Tuttavia la controriforma delle pensioni è un tema molto delicato, soprattutto perché i costi potrebbero essere superiori alle aspettative. Non solo, c’è anche un discorso di pura applicazione da fare.

LO SPECIALE SULLE PENSIONI A QUESTO LINK

Al Movimento 5 Stelle non vanno giù le penalizzazioni in cui potrebbero incappare i lavoratori discontinui o le lavoratrici. La proposta della Lega varata dall’economista Alberto Brambilla, infatti, andrebbe contro gli interessi di taluni soggetti, che vertono in condizioni professionali non stabili; o perché hanno avuto degli anni di fermo, o perché hanno avuto carriere discontinue. C’è poi il discorso dell’Ape Sociale, che oggi aiuta molti disoccupati che non riescono a trovare lavoro ad andare in pensione prima. E il discorso dei contributi figurativi: chi ne ha avuti per lunghi periodi potrebbe avere qualche difficoltà in più a raggiungere i requisiti previsti da Quota 100.

Insomma, mentre Lega e Movimento 5 Stelle sono entrambi d’accordo sulla proroga di Opzione Donna, il discorso su Quota 100 e Quota 41 è ancora da affrontare seriamente. Sia nei contenuti, sia soprattutto nelle risorse economiche.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →