pubblicato: venerdì, 22 giugno, 2018

articolo scritto da:

Pensioni ultime notizie: Quota 100 a 64 anni è drammatica, Damiano tuona

Pensioni ultime notizie: Quota 100 64 anni Damiano

Pensioni ultime notizie: Quota 100 a 64 anni è drammatica, Damiano tuona.

Sul tema pensioni ultime notizie guardano a Quota 100, la misura che consentirebbe a tutti di uscire sommando età anagrafica e contributiva. Ma a partire da 64 anni, requisito anagrafico minimo. Un’idea che andrebbe a peggiorare il sistema attuale; e non certo a smontare la Legge Fornero. Cosa che invece ha fatto (gradualmente) la precedente legislatura proponendo soluzioni per la flessibilità in uscita. Ma se le coperture per Quota 100 dovessero essere prese da quelle soluzioni per poi peggiorare il requisito anagrafico per uscire dal lavoro, allora cambierebbe tutto in peggio.

Pensioni ultime notizie: Damiano, ‘Noi abbiamo smontato la Legge Fornero’

L’ex presidente della Commissione Lavoro alla Camera Cesare Damiano non è d’accordo con la proposta pensata per Quota 100. Che è diversa dalla sua idea di permettere l’uscita a 62 anni con 35 anni di contributi. Quella praticata da Salvini, però, è solo propaganda politica. Damiano è giunto a questa conclusione guardando bene la realtà dei fatti. Il progetto di smontare la Legge Fornero entro l’anno va a scontrarsi con la realtà pratica.

Ma soprattutto con l’esortazione del ministro dell’Economia Tria, forse preoccupato più per l’equilibrio dei conti che per la sorte di chi è ancora penalizzato dalla Fornero. “Noi abbiamo smontato davvero la Legge Fornero nella precedente legislatura”, ha detto Damiano. “Per 5 anni di fila lo abbiamo fatto, restituendo 20 miliardi di euro ai pensionati. Quindi saremmo contenti se si completasse l’opera”.

LO SPECIALE SULLE PENSIONI A QUESTO LINK

Pensioni ultime notizie: Damiano su Quota 100 a 64 anni

Ma uscire a 64 anni sarebbe drammatico per chi oggi è agevolato dalle diverse soluzioni di flessibilità in uscita. “Se la proposta è una Quota 100 che parte dai 64 anni di età, si corre il rischio di peggiorare la normativa esistente, non di migliorarla. E soprattutto di non smontare un bel niente. Sarebbe pura propaganda”.

Ansioso di assistere al confronto tra Salvini e Tria per la discussione sulla prossima Legge di Bilancio, Damiano ha poi ribadito le priorità sul fronte previdenziale. “Noi vorremmo un passo avanti a favore dei lavoratori. Una Quota 100 che non parta al di sopra dei 63 anni di età; la conferma dell’Ape; la nona salvaguardia per gli esodati. E la continuazione della sperimentazione di Opzione Donna”.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Maestro unico

articolo scritto da: