• 1
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 30 giugno, 2018

articolo scritto da:

Mondiali Russia 2018: il Mondiale delle sorprese riparte dagli ottavi

Mondiali Russia 2018, Francia Croazia

Mondiali Russia 2018: il Mondiale delle sorprese riparte dagli ottavi

Non ci sarà la Germania, ma non per questo mancherà lo spettacolo.

Chiaramente l’eliminazione dei tedeschi è stata la notizia più clamorosa di questo Mondiale.

I campioni in carica hanno già abdicato, non riuscendo a superare un girone di qualificazione che al momento del sorteggio era anche apparso abbastanza agevole, battuti addirittura dalla Corea del Sud nell’ultimo incontro dopo averla “sfangata” proprio nel finale già contro la Svezia.

Beffa delle beffe insomma. Pur senza Özil e compagni, però, non è detto che il livello della competizione si sia abbassato.

In effetti, basta guardare al primo ottavo di finale in programma per far ricredere gli scettici e i nostalgici dei teutonici (ammesso che ce ne siano).

Mondiali Russia 2018: le partite degli ottavi in programma oggi

Oggi sabato 30 giugno alle ore 16, infatti, scenderanno in campo la Francia di Pogba e l’Argentina di Messi e questa sfida determinerà la prima squadra qualificata ai quarti.

Una sorta di finale anticipata, principalmente per colpa dell’Albiceleste, inciampata nel suo girone di qualificazione e passata come seconda (dietro la Croazia) e pure con affanno, visto il gol di Marcos Rojo solo nel finale della gara contro la Nigeria.

Non meno prestigioso e charmant il secondo ottavo in programma sempre sabato, ma alle 20, tra l’Uruguay di Cavani e il Portogallo di Cristiano Ronaldo.

La Celeste si è qualificata come prima nel suo girone piuttosto agevole (che includeva la Russia padrona di casa, l’Egitto e l’Arabia Saudita), mentre i lusitani hanno rischiato non poco per superare il primo sbarramento, conquistando il passaggio del turno solo come seconda alle spalle della Spagna.

Mondiali Russia 2018: le partite degli ottavi in programma domani

A proposito di Spagna, anche Iniesta e soci hanno sofferto eccome per proseguire in un torneo che alla vigilia doveva vederli protagonisti.

Poi, proprio prima di partire, il caso Lopetegui ha scombussolato tutto e in campo i risultati si sono visti (o sarebbe meglio dire non si sono visti).

Già, perché dopo il pirotecnico 3-3 dell’esordio contro il Portogallo, sono arrivati un esiziale 1-0 contro l’Iran (con gol fortunoso di Diego Costa) e un 2-2 in affannoso recupero contro il Marocco che ha sancito una delle qualificazioni più sofferte della competizione.

Ora alle Furie Rosse toccherà vedersela contro la Russia, seconda nel girone dell’Uruguay (si scende in campo domenica 1 luglio alle 16).

Ovvio che dal punto di vista tecnico non dovrebbe esserci partita, ma vale la pena ricordare che in passato lo status di “padrone di casa” ha inciso eccome.

L’altra sfida della domenica (ore 20) vedrà protagoniste due delle sorprese di questo inizio di Mondiale.

Da una parte la Croazia, partita a fari spenti ma che ora è da molti indicata addirittura come potenziale trionfatrice, dall’altra una Danimarca che è riuscita ad avere la meglio sul Perù e sull’Australia, guadagnandosi la seconda piazza nel girone vinto abbastanza facilmente dalla Francia.

LEGGI ANCHE: Il tabellone completo degli ottavi di finale

Mondiali Russia 2018: le partite degli ottavi in programma lunedì

Lunedì alle 16, invece, scenderà in campo quella che ormai è la favorita numero uno alla vittoria finale.

Parliamo ovviamente del Brasile, che dopo aver vinto il girone E davanti alla Svizzera, ora affronterà il Messico in un ottavo che si annuncia tra i più spettacolari.

Sempre lunedì, a seguire (alle 20) sarà la volta del Belgio, che ha tenuto fede alla sua etichetta di potenziale outsider della competizione sbaragliando anche la concorrenza dell’Inghilterra e guadagnandosi il primato nel gruppo G.

Mertens e compagni non dovrebbero aver particolari problemi a superare l’ostacolo Giappone, finito secondo nel girone H e qualificatosi ai danni del Senegal grazie al Fair Play (minor numero di ammonizioni).

A vincere il raggruppamento dei giapponesi (H) è stata la Colombia, che però ha sofferto in maniera davvero inaspettata, conquistando il passaggio del turno solo in extremis grazie alla vittoria di misura nell’ultimo turno proprio contro il Senegal.

Mondiali Russia 2018: le partite degli ottavi in programma martedì

Gli ultimi due ottavi che mancano all’appello si giocheranno martedì prossimo e sono SveziaSvizzera (ore 16), rispettivamente prima e seconda dei gironi F ed E, e ColombiaInghilterra (prima e seconda dei gruppi H e G), altra sfida che si annuncia pregna di contenuti tecnici e spettacolari.

Diciamo che il Mondiale non ha certamente tradito le attese, tantomeno per gli amanti delle scommesse sportive.

E se si volesse alzare il livello di adrenalina, sono moltissimi i bonus di benvenuto offerti dai book online: le proposte tra cui districarsi sono molte.

Certo non ci si può fidare troppo delle “favorite”. La Germania insegna…

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOK, TWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: