• 2
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 9 luglio, 2018

articolo scritto da:

Pensioni ultime notizie: Quota 100 e Fornero, la bufala di Renzi

Pensioni ultime notizie: Quota 100 e Fornero

Pensioni ultime notizie: Quota 100 e Fornero, la bufala di Renzi.

Cesare Damiano ha parlato spesso negli ultimi giorni e sul tema pensioni ultime notizie non possono che riportare le sue dichiarazioni. Mentre il governo continua a lavorare su Quota 100 (per Quota 41 servirà un po’ più di tempo), Damiano ha attaccato la “bufala” di Renzi. Dichiarando che qualora ci fossero le risorse finalizzate al superamento della Legge Fornero, “io lo farei, differentemente da quello che sostiene Renzi”. Anche perché è stato proprio il PD a cominciare questo percorso dalla passata legislatura. Ed è proprio su questa squadra che bisogna continuare, secondo l’ex presidente della Commissione Lavoro alla Camera.

Pensioni ultime notizie: Damiano contro la bufala di Renzi

Il non saper ascoltare, ma anche la mancanza di risposte sull’argomento pensioni e Legge Fornero, sono stati elementi decisivi che hanno determinato l’abbandono del PD da parte di molti elettori. “Errare è umano”, precisa Damiano. “Ma perseverare, come fa Renzi, è diabolico. Far girare la bufala secondo la quale si andrebbe in pensione a 54 anni significa accreditare la peggiore propaganda liberista degli ultimi decenni; quella che ci ha costretti sulla difensiva e che ha portato un attacco allo Stato Sociale, spingendoci sulla cattiva strada dei licenziamenti più facili”. Damiano sposta lo sguardo sull’orizzonte della realtà. “Se parliamo di pensioni, l’età di uscita non è 54 anni, come sostiene Renzi; ma di 67 anni con la prospettiva, per i più giovani, di fissare l’asticella a 70 anni”.

LO SPECIALE SULLE PENSIONI A QUESTO LINK

Pensioni ultime notizie: Damiano a Salvini e Di Maio, “Fermatevi”

Non c’è pace sul fronte pensioni e su questo tema si preannunciano già discussioni bollenti in quest’autunno rovente, tempo di Legge di Bilancio 2019. Tempo in cui scopriremo quali sono le vere intenzioni del governo gialloverde sotto l’aspetto economico. Cesare Damiano ha dato ragione ad Alberto Brambilla, economista in quota Lega, ribadendo che l’obiettivo di Boeri è quello di ricalcolare le pensioni. “Tutte, non solo quelle d’oro, con il metodo contributivo”. Ma questo significherebbe porre in discussione l’assegno pensionistico “di 15 milioni di pensionati colpevoli di avere una pensione calcolata con il metodo retributivo”. Damiano precisa che non si fa riferimento a ricchi, bensì agli operai. Quindi l’appello a Salvini e Di Maio: “Fermatevi!”. Ricordando anche con il taglio delle pensioni d’oro e l’introduzione della flat tax, ci sarebbe la doppia beffa che i “ricchi” diventerebbero ancora più ricchi; mentre chi ha 1.200 euro al mese dopo 40 anni di lavoro entrerebbe nella soglia della povertà. Il saldo sarebbe del tutto impressionante. “200 euro in meno alle pensioni medio-basse e 800 euro in più a quelle dei pensionati d’oro”.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Sondaggio

Sondaggio su Saviano

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Conte o non Conte

articolo scritto da: