• 1
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 20 luglio, 2018

articolo scritto da:

Milan, il Tribunale Arbitrale dello Sport (TAS) accoglie il ricorso: sarà Europa League

Milan il Tribunale Arbitrale dello Sport (TAS) accoglie il ricorso sara Europa League

Milan, il TAS accoglie il ricorso: sarà Europa League

Buone notizie per tutti i tifosi rossoneri dal Tribunale Arbitrale dello Sport (TAS) di Losanna. La società rossonera infatti ha visto accogliere positivamente il proprio ricorso in merito all’esclusione dall’Europa League per questa stagione.

LEGGI ANCHE: Calciomercato 2018: Leonardo Bonucci sempre più lontano dal Milan

Il Milan torna in Europa League. Ecco il comunicato ufficiale sulla decisione

Il Diavolo sarà dunque ai nastri di partenza dell’edizione 2018/2019 di Europa League, conquistata sul campo grazie al 6° posto finale in campionato.

Di seguito riportiamo una parte del comunicato ufficiale del TAS riguardante appunto la riammissione del club meneghino alla prossima stagione europea:

<< Il Collegio del TAS incaricato del procedimento arbitrale ha parzialmente accolto le istanze del Milan ed ha deciso quanto segue:
– la decisione dell’Adjudicatory Chamber dell’UEFA CFCB del 19 giugno 2018 è confermata nella parte in cui stabilisce il mancato adempimento, da parte del Milan, del requisito del pareggio di bilancio;
– la decisione dell’Adjudicatory Chamber dell’UEFA CFCB del 19 giugno 2018 è annullata nella parte in cui stabilisce l’esclusione Milan dalla prossima competizione UEFA per la quale si sarebbe, altrimenti, qualificato nelle due stagioni successive (ovvero la stagione 2018/19 o la stagione 2019/20);
– il caso è rinviato all’Adjudicatory Chamber dell’UEFA CFCB per l’irrogazione di una sanzione disciplinare proporzionata.

Il Milan torna in Europa League. Ecco il comunicato ufficiale sulla decisione part II

Il Collegio del TAS ha rigettato la richiesta del Mlan di ordinare all’UEFA la conclusione un accordo transattivo, ma ha stabilito che la decisione dell’Adjudicatory Chamber dell’UEFA CFCB di escludere il Milan dalle competizioni per club da essa organizzate non è proporzionata.
Il Collegio ha ritenuto che alcuni elementi rilevanti non fossero stati adeguatamente considerati dall’Adjudicatory Chamber, o che gli stessi non potessero essere adeguatamente considerati al momento dell’emanazione della decisione appellata (il 19 giugno 2018), tra cui, in particolare, l’attuale situazione finanziaria del club, significativamente migliorata in seguito al recente cambio di proprietà dello stesso>>.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOK, TWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Tresette con Di Maio

articolo scritto da: