pubblicato: martedì, 7 agosto, 2018

articolo scritto da:

Liga spagnola 2018/2019, il focus: l’Espanyol pronto a prendersi un posto in EL

Liga spagnola Espanyol

Liga spagnola 2018/2019, il focus: l’Espanyol pronto a prendersi un posto in EL

Stagione nella media per i Pericos dell Espanyol, ora sotto la guida di Rubì, arrivati undicesimi a pari merito con Real Sociedad e Celta Vigo nella Liga 2017/2018

Il cambio di presidente l’anno prima non ha aiutato eccessivamente la squadra di Barcellona, che non si è smossa dalla fascia della classifica dove di solito milita, anzi.

Nella scorsa stagione c’è stato il caos, con gli esoneri di Lardin e del navigato Quique Sanchez Flores.

Un cambiamento drastico che ha portato ad uno scombussolamento generale, con risultati migliori rispetto a prima nel finale di stagione.

Sicuramente le vittime preferite dell’Espanyol sono le big: lo dimostrano i risultati ottenuti contro Atletico Madrid, Barcellona e Real Madrid.

Insomma, una squadra che soffre chi è al suo livello, ma fa emergere una marcia in più contro chi è più forte sulla carta.

LEGGI ANCHE: Gli azulones del Getafe vogliono stupire ancora – focus

Liga spagnola 2018/2019, il focus: gli obiettivi dell’Espanyol

I blanquiazules possono vantare 4 Coppe del Re in bacheca, ma l’ambizione è tanta e non si ferma di certo qui.

Uno degli obbiettivi principali è di guadagnarsi un posto in Europa League, per competere anche in campo europeo e non solo a livello nazionale.

Sarebbe un ottimo biglietto da visita, ma soprattutto un ottimo modo per mettersi in mostra ed attirare giocatori ambiziosi, che mirano alle coppe.

Arrivare in Europa League e vincerla sarebbe una punta di diamante, su ogni fronte.

Rubì potrebbe essere la chiave di svolta, sia per se stesso che per il club: non ha però molta esperienza come allenatore di squadre di questo livello.

È perciò il modo migliore per mettersi alla prova e poi consolidarsi.

LEGGI ANCHE: Gli armeros dell’Eibar non sono più una sorpresa – focus

Liga spagnola 2018/2019, il focus: il mercato dell’Espanyol

Il mercato dell’Espanyol è a buon punto.

Ha rinnovato David Lopez, considerato ormai centrale difensivo dai Pericos.

Il mediano ex Napoli classe ’89 è stato blindato fino al 2023, con una clausola rescissoria da 50 milioni.

Intanto dal Celta è arrivato Borja Iglesias, punta centrale, per 10 milioni di euro.

È stato poi riscattato Sergi Darder dal Lione per 8 milioni più bonus.

Ci sono poi i ritorni dai vari prestiti di Hérnan Pérez dall’Alaves, Roberto dal Malaga e Alvaro Vazquez dal Gimnastic Tarragona.

Per quanto riguarda le cessioni invece, l’Espanyol ha perso Carlos Sanchez, che è tornato alla Fiorentina, José Manuel Jurado, emigrato in Arabia Saudita all’Al-Ahli e Pau Lopez al Betis.

Le uniche operazioni in uscita che hanno portato a qualche entrata sono state quella di Gerard Moreno al Villarreal per 20 milioni e Navarro al Watford per 2 milioni.

Ora gli occhi sono puntati su Alvaro Garcia, ala sinistra del Cadiz, che potrebbe arrivare a breve.

I rinforzi, seppur davvero pochi, sono arrivati e le premesse ci sono: ora sarà il campo a parlare.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOK, TWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: