pubblicato: mercoledì, 22 agosto, 2018

articolo scritto da:

Terremoto Emilia 21 agosto, scosse e magnitudo. Cos’è successo

terremoto emilia

Terremoto in Emilia, cos’è successo

Nelle prime ore del 21 agosto la zona di Reggio Emilia è stata colpita da due scosse di terremoto che sono state rilevate dall’ Ingv (Istituto nazionale geofisica e vulcanologia) a pochi chilometri da Bagnolo in Piano. La prima scossa, con ipocentro a 9 km e di magnitudo 3.9 Richter, è stata avvertita fino in Lombardia ed in Veneto.

Crollo del Ponte Morandi a Genova: morti e feriti, ecco il bilancio definitivo e le condizioni

Il sisma nel territorio Emiliano: cosa è successo

Una prima scossa di terremoto, con epicentro situato a 3 km a Nord del comune di Bagnolo in Piano (RE), è stata percepita dalla popolazione alle 2:33 del mattino, con magnitudo di 3.9 Richter e con ipocentro situato a 9 km di profondità. Poco dopo una seconda minore, alle 3:07, ha avuto origine dallo stesso epicentro ma ad un ipocentro di circa 3 km. Grazie alla pronta mobilitazione i Vigili del Fuoco non hanno ricevuto segnalazioni di danni alle strutture o alle persone, a parte un gran spavento, come si può constatare anche dalle dichiarazioni rilasciate dall’Amministrazione comunale di Bagnolo.

Una regione con una modesta attività sismica, a bassa pericolosità

La regione emiliana è stata valutata una zona sismica di livello 3, ovvero area con pericolosità bassa e possibile soggetta a scuotimenti modesti. Il Reggio Emilia torna oggi triste protagonista a meno di un anno di distanza dalla serie di scosse che colpirono il parmanese nel novembre 2017, con magnitudo attorno ai 2 gradi Richter che, allora come oggi, non hanno arrecato danni.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Maestro unico

articolo scritto da: