• 1
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 13 settembre, 2018

articolo scritto da:

Mutuo online: prima casa e agevolazioni giovani a settembre 2018. I dati

Mutuo online acquisto prima casa: agevolazioni e dati settembre 2018

Mutuo online: prima casa e agevolazioni giovani a settembre 2018. I dati.

Mutuo settembre 2018: prima casa e agevolazioni


La richiesta dei mutui prima casi torna a crescere, ma si riducono le surroghe che hanno dominato nel corso dell’ultimo anno. Per surroga si intende il trasferimento del mutuo dal proprio istituto di credito a un altro e a zero spese. Una procedura da seguire in caso di vantaggi economici evidenti che negli ultimi tempi ha generato anche una sottocategoria: la cosiddetta surroga della surroga. Un fenomeno dapprima osteggiato dalle banche, ma in seguito, di fatto, stimolato.

Mutuo online prima casa: dati terzo trimestre 2018

Gli ultimi dati raccolti dall’Osservatorio di MutuiOnline e relativi al terzo trimestre 2018 riportano informazioni decisamente interessanti. Si parte dalla già citata diminuzione generale delle surroghe, con la domanda che è calata di 3,9 punti percentuali rispetto ai primi 3 mesi dell’anno. Ma anche l’offerta ha subito un calo (-3,1% rispetto all’ultima rilevazione). Di contro, si è registrato anche un aumento delle richieste di accensione mutuo per l’acquisto della prima casa (43,3%, +3,7%), e delle erogazioni (49,7%, +2,4%).

Mutuo online: il tasso fisso

Il tasso fisso continua a essere la soluzione più apprezzata. Complice anche l’incertezza sui mercati e la voglia di puntare sul sicuro, aumenta la percentuale di soggetti che preferiscono il tasso fisso (83%, +0,5%); ma è anche il più concesso dalle banche (86,6% del totale), che naturalmente si sentono a loro volta più sicure. Secondo il portale specializzato sui mutui, infatti, “una rata costante si traduce in maggiore solvibilità del mutuatario”; e inoltre “le condizioni ottenute adesso saranno con molta probabilità le migliori di sempre”.

Mutuo online: durata e importi

In quanto alla durata media del mutuo, questa è fissata generalmente a 20 anni ed è la soluzione preferita più dalle banche che dai mutuatari. Per quanto riguarda l’offerta si registra infatti un +7,6% (al 38%) rispetto al trimestre precedente; mentre la domanda subisce un calo di 1,8 punti percentuali (al 32,5%). I soggetti che accendono un mutuo preferiscono infatti dilungarsi più nel tempo, arrivando fino a 30-40 anni (22,8%) oppure spingersi fino a 25 anni (17,8%).

Il clima favorevole spinge però le entità degli importi, che ammontano a 124.458 euro per la domanda e 128.564 per l’offerta. Le richieste più alte ammontano comunque tra i 50 mila e i 100 mila euro, ma seguiti subito dopo da richieste più esose fino a 150 mila euro. Un altro dato interessante registrato dall’Osservatorio riguarda la correlazione tra mutuo richiesto e valore della casa. La maggioranza delle richieste e delle erogazioni guardano a un mutuo il cui valore è pari al 70-80% di quello della casa. Molto più distaccate le richieste (e le erogazioni) relative a percentuali di valore dell’immobile inferiori.

Portabilità conto corrente e mutui: come non pagare penali. La guida.

Mutuo online: profilo del richiedente

Dalle statistiche relative al terzo trimestre 2018 è emerso anche il profilo medio del mutuatario. Che nella maggioranza dei casi proviene del Nord, è compreso nella fascia di età tra i 36 e i 45 anni, ha un contratto di lavoro a tempo indeterminato e un reddito compreso tra 1.500 e 2.000 euro. Gli istituti di credito sono decisamente più propensi a concedere un mutuo a un soggetto con contratto a termine (86,6%), visto che la prima documentazione richiesta come garanzia corrisponde proprio alla busta paga e alla sicurezza temporale di un contratto.

Mutuo online: i più convenienti del momento

Considerando il profilo medio del richiedente, tra i mutui per acquisto prima casa consigliati (valore ipotizzato 200 mila euro, mutuo richiesto da 100 mila euro) spiccano quelli di Unicredit a tasso fisso (1,70%) e variabile (0,48%).

Per quanto riguarda i mutui con finalità surroga spicca invece la proposta di Intesa Sanpaolo, e più nello specifico Mutuo Domus Fisso, “senza spese di perizia e istruttoria”.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: