pubblicato: lunedì, 3 Settembre, 2018

articolo scritto da:

Wifi gratis Italia: bando in arrivo a settembre, i requisiti

Wifi gratis

Wifi gratis Italia: bando in arrivo a settembre, i requisiti

Ripartiranno dalla seconda metà di settembre le iscrizioni al bando per l’assegnazione dei fondi Ue per l’installazione di hotspot wifi gratuiti negli spazi pubblici. Tempo fino all’autunno per partecipare; quindi, la procedura dovrebbe concludersi circa sei settimane dopo la fase relativa alle adesioni.

Non è ancora stata resa nota una data precisa. D’altra parte, nonostante la mancanza di informazioni più precise, sembrano ormai risolti i problemi tecnici del portale Wifi4EU; una falla nella protezione dati e il malfunzionamento del cronometro che registrava l’ora delle offerte hanno fatto slittare di qualche mese il concorso. In teoria doveva partire a maggio.

Ora, per i piccoli comuni in lizza pronti 1000 voucher di 15mila euro cadauno. La somma andrà a coprire le spese per il montaggio delle apparecchiature; invece, toccherà ai beneficiari farsi carico delle gare d’appalto per individuare le aziende. Ben chiare sin da adesso le condizioni da garantire agli utenti: velocità del Wifi di almeno 30 Mbps; il servizio dovrà essere disponibile per tre anni minimo. Inoltre, non sarà consentita la raccolta di dati personali degli utenti.

Wifi gratis Italia: bando in arrivo a settembre, i requisiti

L’Italia è il paese da cui sono giunte maggiori richieste di partecipazione al bando. Dei 18.382 comuni europei che stanno partecipando al bando indetto da Wifi43EU (uno su cinque, il 21% del totale) ben 4.038 sono italiani (circa la metà di tutti i municipi del Belpaese).

Un dato che stupisce fino a un certo punto. Nel Digital Economy and Society Index redatto dagli esperti della Commissione Europea – misura il grado di digitalizzazione dei membri Ue – l’Italia è al 26esimo posto; solo Grecia, Romania e Bulgaria dietro.

Seconda in classifica la Spagna con 2.652 comuni ad aderire; 2.625 richieste dalla Germania e 2.116 dalla Francia. Addirittura, il 97% dei comuni maltesi ha chiesto di partecipare al bando.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: