pubblicato: venerdì, 14 settembre, 2018

articolo scritto da:

Sondaggi politici Tecnè: Ponte Morandi, i liguri stanno con il governatore Toti

sondaggi politici, Ponte Morandi Genova camion Ponte Genova

Sondaggi politici Tecnè: Ponte Morandi, i liguri stanno con il governatore Toti

A un mese dal crollo del Ponte Morandi, il governo ha presentato ieri il Decreto Emergenze che, a detta del premier Conte, contiene misure per famiglie e imprese colpite e “una soluzione per ricostruire il ponte”. Nel decreto non c’è il nome del commissario che dovrà gestire l’emergenza. “Il nome del commissario straordinario sul ponte – promette il capo del governo – sarà indicato con un decreto del Presidente del Consiglio”.

Il governatore della Liguria, Giovanni Toti, non ha nascosto il suo scetticismo: “Oggi (ieri per chi legge ndr) il Governo ha deciso di dare una mano a Genova, ben venga, ci mancherebbe altro.È stato anche lì nei giorni successivi alla tragedia: noi non ce lo scordiamo. Credo che sia una cosa più unica che rara che un decreto legge che dovrebbe servire per aiutare una città, una regione venga fatto quasi all’insaputa delle istituzioni locali. Non è stato chiamato Marco Bucci (sindaco di Genova, ndr), non è stato chiamato Giovanni Toti. In altri tempi, quando il galateo della politica era un pochino più sofisticato, in questi casi addirittura si chiamavano a partecipare al Consiglio dei ministri le istituzioni locali, perché sappiamo di cosa abbiamo bisogno”.

La gestione dell’emergenza è stata al centro del dibattito e delle discussioni tra regione Liguria e governo giallo verde. Il governatore Toti ha più volte accusato l’esecutivo, soprattutto quello che fa capo alla componente grillina, di voler strumentalizzare la vicenza a fini di propaganda. Il dirigente di Forza Italia ha già detto chiaro e tondo che esiste già un progetto (quello dell’architetto Renzo Piano) e che Fincantieri e Autostrade sono pronte a collaborare per costruirlo. Toninelli e Di Maio hanno però ribadito che Autostrade pagherà sì i costi della ricostruzione ma non parteciperà fattivamente ad essa.

Sondaggi politici Tecnè: liguri con Toti

Il rischio stallo è dietro l’angolo. Ma cosa ne pensano gli italiani di questa vicenda? Secondo un sondaggio Tecnè pubblicato su Il Secolo XIX, l’86% dei liguri promuove l’operato della Regione nella gestione dell’emergenza. Toti riscontra una fiducia maggiore rispetto a quella del governo (67%). A livello nazionale le cose non cambiano più di tanto. Anche qui la Regione Liguria supera l’esecutivo nei giudizi positivi (57 contro 51%).

In questo caso però i sondaggi servono a poco. Ai liguri, ma soprattutto ai genovesi colpiti dalla tragedia, bisogna dare certezze in tempo rapido. E per far ciò serve la massima collaborazione tra istituzioni, siano esse gialle, verdi o rosse.

Sondaggi politici Tecnè: nota metodologica

Data o periodo in cui è stato realizzato il sondaggio: dal 3 al 4 settembre. Campione probabilistico articolato per sesso, età, area geografica, ampiezza centri – ponderazione sociodemografico e politico. 600 CASI [TOTALE CONTATTI: 2.539– RISPONDENTI: 600– RIFIUTI/SOSTITUZIONI: 1.939]. Campione rappresentativo della popolazione > 18 anni residente in Liguria – Margine di errore: +/- 4% (sui risultati a livello dell’intero campione). Metodo raccolta delle informazioni:  CATI.

PAGINA SPECIALE SULLE ELEZIONI POLITICHE A QUESTO LINK

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Maestro unico

articolo scritto da: