pubblicato: mercoledì, 14 novembre, 2018

articolo scritto da:

Pensioni ultime notizie: Quota 100, la Fornero allarma Salvini e Di Maio

Pensioni ultime notizie Quota 100 Fornero

Pensioni ultime notizie: Quota 100, la Fornero allarma Salvini e Di Maio

Elsa Fornero mette in guarda il governo su Quota 100


Novità sul tema pensioni insieme alle parole dell’ex ministro del Welfare del governo Monti Elsa Fornero a proposito degli alert delle agenzie di rating. Parole direttamente indirizzate a Luigi Di Maio e Matteo Salvini, che ribadiscono ogni giorno di voler continuare sulla propria strada, anziché ascoltare gli allarmi della finanza. Le ultimissime su Quota 100, d’altra parte, propongono novità sulle possibili finestre che arriveranno nel 2019; qualche sorpresa per i dipendenti statali.

Pensioni ultime notizie: Fornero contro Salvini e Di Maio

In occasione della trasmissione “Stasera Italia” in onda su Rete 4, Elsa Fornero ha colto l’occasione per difendere la propria riforma utilizzando la valutazione delle agenzie di rating. Giudizi che però il governo non ascolta e non vuole ascoltare, ribadendo al contrario di voler continuare sulla propria strada.

Una strada che la finanza considera però pericolosa. Per la fautrice della Legge del 2011, la valutazione delle agenzie di rating e l’alert di Bruxelles rappresentano un’indicazione che il governo dovrebbe cogliere, invece, di usare le solite frasi un po’ tracotanti, come “Noi andiamo avanti sempre e comunque con la stessa impostazione”.

Insomma, la situazione non è ancora grave né critica, ma la mancata crescita del Paese potrebbe generare conseguenze devastanti per il futuro dell’Italia. “Se il governo volesse dare prova di un atteggiamento più prudente di quanto non abbia finora dimostrato e cogliesse questa occasione, tutto il Paese ne guadagnerebbe”. Insomma, per la Fornero, demolire la sua riforma senza se e senza ma non sarebbe una decisione saggia per il Paese. Ma il governo, al di là delle dichiarazioni, sta pensando davvero a un piano B?

Quota 100 per tutti insostenibile; rabbia Damiano

Pensioni ultime notizie: Quota 100 e le finestre 2019

L’impostazione che conosciamo di Quota 100 al momento prevede diverse finestre nel 2019, ma non saranno aperte per tutti. Come riporta Il Messaggero, i lavoratori privati iscritti all’Inps che matureranno i requisiti al 31 dicembre 2018, potranno sfruttare la finestra di aprile 2019. Chi maturerà i requisiti a inizio 2019, dovrà aspettare la seconda finestra. Queste ultime si apriranno a cadenza trimestrale.

Diverso il discorso sarebbe per i lavoratori pubblici. Per loro le finestre sarebbero semestrali. Così se un dipendente statale dovesse maturare i requisiti al 31 dicembre 2018, dovrebbe aspettare luglio 2019 per uscire con Quota 100.

Infine, il caso del personale della scuola. Come riferisce il quotidiano romano, per ovviare al rischio dello svuotamento delle cattedre, fenomeno che potrebbe accadere con una Quota 100 “anarchica”, per loro sarebbe aperta solo una finestra all’anno. E più precisamente a luglio 2019.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Maestro unico

articolo scritto da: