articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Gianni Bella: malattia, moglie e figli. Cosa ha avuto il cantautore

Gianni Bella: malattia, moglie e figli. Cosa ha avuto il cantautore
Gianni Bella: malattia, moglie e figli. Cosa ha avuto il cantautore

Figli e Malattia Gianni Bella, torna in TV



Ospite a Domenica In, Gianni Bella appare nuovamente in televisione dopo anni di assenza. Accompagnato dalla sorella Marcella, racconta a Mara Venier dell’ ictus che lo ha colpito.

Gianni Bella: la riapparizione

Gianni Bella è un grande cantante storico del panorama musicale italiano, insieme a sua sorella Marcella. Il siciliano oggi ha 71 anni ed è apparso in tv dopo tanti anni lontani dai riflettori, accolto da Mara Venier nel suo programma Domenica In, che va in onda la domenica pomeriggio.
I due fratelli sono entrati nello studio visibilmente commossi: Gianni cammina lentamente, sorride ma il suo braccio destro è rigido. Ascoltano Mara che racconta di Renzo Arbore: ricorda che nel 1972 ha scritto un articolo sul primo album di Marcella, che ha poi tenuto a battesimo. Vanno in onda filmati dei due che cantano in duetti straordinari e continuano a sorridere, poi conversano sul passato canoro e sulla famiglia. Marcella dice della canzone meravigliosa che suo fratello ha scritto per lei, per i 50 anni di carriera che compirà il prossimo anno. Gianni si commuove: pensava di non riuscire più a scrivere. Nonostante il dramma che gli è successo, la sua musicalità è rimasta intatta. Canticchiava il ritmo e ne è venuto fuori un altro capolavoro.

Milly Carlucci: malattia rara, cos’ha la presentatrice TV

Gianni Bella: l’ ictus

Gianni Bella si porta dietro una partita difficile ma vittoriosa. Nel 2010 è stato colpito da un ictus ed è stato subito ricoverato presso l’ ospedale San Giorgio di Ferrara. Quel periodo è molto duro ma Gianni tiene testa alla malattia e lotta notevolmente per migliorare, anche grazie al supporto della famiglia gli sta molto vicino. In realtà è lui che dà la forza a tutti di andare avanti, come ha raccontato sua figlia Chiaretta l’ anno sorso in un’ intervista.
Dopo 7 mesi di riabilitazione, ottiene buoni risultati e viene dimesso. Si rimette subito al lavoro con Mogol e Geoff Westley per apportare i dettagli mancanti al capolavoro che aveva quasi ultimato prima dell’ ictus, ovvero la trasposizione teatrale de “ Storia di una capinera”, tratta dal romanzo omonimo di Giovanni Verga e incominciata nel 2006.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: mercoledì, 10 Aprile 2019