23/11/2018

Calcolo della rata del prestito: simulazione finanziamento e importo da pagare

autore: Claudio Garau
Prestito revolving senza busta paga o non pagato, cosa si rischia
Calcolo della rata del prestito: simulazione finanziamento e importo da pagare

In un periodo storico in cui la crisi economica non ha ancora lasciato pieno spazio ad una effettiva ripresa socio-economica, il tema del finanziamento attraverso un prestito è diventato cruciale. Vediamo di seguito l’utilità di internet al fine di consentire una preventiva simulazione del calcolo della rata del prestito e quali strumenti la rete mette a disposizione.

Il prestito finanziario: perché è diffuso e quali spese copre

È piuttosto evidente perché tanti cittadini oggi si rivolgono ad uno istituto bancario o ad una società finanziaria, al fine di chiedere un prestito. Tale forma di finanziamento ha infatti il pregio di coprire, una volta emessa, esigenze economiche attuali ed urgenti del richiedente. Tra queste, a mero titolo esemplificativo, possiamo citare l’acquisto di una macchina nuova, il pagamento di una certa tipologia di tasse oppure la ristrutturazione di un appartamento.

Vero è, però, che c’è differenza tra chiedere un prestito ed ottenerlo: se da una parte è cresciuto esponenzialmente il numero di richieste di prestito, dall’altra gli istituti eroganti il finanziamento hanno previsto garanzie stringenti e rigide sulla solidità economica del richiedente. Ciò al fine di assicurare quel rapporto di fiducia tra cliente e soggetto finanziario, idoneo alla concretizzazione del meccanismo di concessione del prestito e di restituzione del debito.

Il web come strumento di comparazione delle offerte di prestito e per il calcolo della rata del prestito

Oggigiorno, al fine di avere da subito una panoramica ampia circa le offerte di prestito finanziario presenti sul mercato, molte persone utilizzano siti web specifici. Essi consentono da casa, in modo veloce e gratuito, di poter calcolare preventivamente la natura del debito e le singole rate di restituzione dello stesso. Sono dei veri e propri simulatori online, i quali- in questo servizio –  si affiancano efficacemente alle filiali bancarie.

Il loro funzionamento è semplice: fondamentalmente occorre inserire la cifra di prestito per poi avere in automatico il calcolo dei conseguenti interessi e rate. Inoltre con questi siti, sarà possibile anche avere una panoramica complessiva delle varie offerte di prestito presenti sul mercato; variabili a seconda della banca o istituto finanziario, e personalizzabili. Come accennato, i simulatori online sono di facile utilizzo. È sufficiente inserire l’importo complessivo richiesto alla banca e la durata della rateizzazione, per avviare un meccanismo automatico che mostrerà quindi il valore di ogni singola rata legato ovviamente agli interessi sul debito. Le rate saranno calcolate in base alla tipologia di credito prescelta (ad esempio cessione del quinto).

Mutuo tasso zero in Legge di Bilancio 2019: requisiti e a chi spetta

La rilevanza di TAN e TAEG nel calcolo online della rata del prestito

È opportuno fare qualche cenno ai cosiddetti TAN e TAEG, che guidano la valutazione dell’opportunità di un prestito anche nei siti online. Essi infatti sono indicati con evidenza nei risultati di calcolo web insieme agli altri parametri come il numero delle rate. Il TAN è il cosiddetto Tasso Annuo Nominale e ha la funzione di essere il tasso di interesse utilizzato dalla banca in relazione ad un singolo prestito. Esso in pratica costituisce il guadagno annuo della banca o della finanziaria, tramite il pagamento di ogni rata mensile. È chiaro che più il TAN è alto, più la rata lo è.

Il TAEG, o Tasso Annuo Effettivo Globale, è un ulteriore elemento costitutivo del prestito; è rappresentato dalla percentuale data dalla somma del TAN e delle spese accessorie dei prestiti. In pratica ha la funzione di chiarire in sintesi il costo complessivo del prestito. Infatti tale indicatore è di solito denominato anche “indicatore sintetico di costo”, proprio per la sua utilità nel valutare concretamente la convenienza di ciascun prestito.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Claudio Garau

Laureato in Legge presso l'Università degli Studi di Genova e esperto di tematiche giuridiche legate all'attualità. Cura l'area Diritto per Termometro Politico.
    Tutti gli articoli di Claudio Garau →