pubblicato: martedì, 4 Dic, 2018

articolo scritto da:

Autocertificazione stato di famiglia online, come fare il certificato

autocertificazione stato di famiglia

Autocertificazione stato di famiglia online, come fare il certificato

Non è raro, nei rapporti con la Pubblica Amministrazione o con un soggetto privato, avere bisogno di un certificato o di un’autocertificazione dello stato di famiglia. Ciò per le finalità più svariate, come ad esempio per ottenere un mutuo in banca o per poter essere assunti da un nuovo datore di lavoro. Vediamo di seguito cosa intendiamo per “certificazione” e “autocertificazione” dello stato di famiglia e con quali modalità possono essere prodotti.

Che cosa sono l’autocertificazione e la certificazione dello stato di famiglia: tratti distintivi

L’autocertificazione (realizzata in via autonoma ed individuale dall’interessato) e la certificazione (prodotta attraverso l’utilizzo di un servizio predisposto dalla PA) dello stato di famiglia sono documenti aventi la funzione di attestare se ci sono persone a carico del dichiarante e qual è il contesto familiare. La finalità è quella di chiarire la composizione anagrafica di una famiglia e la residenza. Conterrà pertanto l’elenco delle persone che compongono questo contesto e l’indicazione del rapporto di parentela o affettivo sussistente.

È importante sottolineare che tale documento amministrativo mira a rendere nota la composizione di un nucleo di persone che vive stabilmente in una certa abitazione. Pertanto esso differisce dal cosiddetto “nucleo familiare“, dato che in una stessa abitazione possono ben coesistere nuclei familiari differenti. Ne consegue che per sapere qual è il nucleo familiare, non è determinante stabilire se c’è coabitazione e stessa residenza.

Il sistema tradizionale del rilascio del certificato da parte della PA

Il metodo più classico per ottenere tale documento è usare l’apposito servizio predisposto dall’Ufficio Anagrafe del proprio Comune di residenza. Occorrerà avere con sè carta di identità e compilare uno specifico modulo disponibile allo sportello che fornisce il servizio. Altre vie per l’ottenimento del certificato saranno quella postale e quella informatica.  Attraverso il web, il cittadino potrà richiedere il certificato, collegandosi al sito internet del proprio Comune di residenza.

Finalità dell’introduzione dell’autocertificazione

Da diversi anni ormai, in Italia è in atto un processo di semplificazione e digitalizzazione progressiva della PA e dei servizi che essa offre. Lo scopo è quello di renderla sempre più efficiente, veloce e trasparente. Oggi pertanto la legge italiana prevede la cosiddetta autocertificazione per moltissimi documenti amministrativi.

Con questo sistema il cittadino potrà, con risparmio di tempi e costi, utilizzare di un’autocertificazione – da lui stesso prodotta – con la quale attestare fatti, stati e requisiti personali. Ne conseguirà l’ovvio vantaggio che la PA, in un secondo tempo, non dovrà emettere nessun ulteriore certificato.

Pensione di invalidità: certificato medico legale, come si ottiene

Internet come strumento per produrre l’autocertificazione

Il metodo più moderno e veloce per produrre tale documento amministrativo, è quello relativo all’utilizzo di uno dei servizi di visure online. Sarà sufficiente fare una ricerca su Google digitando “stato di famiglia online” e seguire la procedura indicata. Pertanto, nei campi indicati su schermo, il dichiarante indicherà il numero di componenti della famiglia, i suoi dati anagrafici e quelli di ciascun componente. Ovviamente menzionerà anche il tipo di legame (di parentela o affettivo) sussistente per ogni membro. Di seguito sarà sufficiente selezionare l’opzione con cui creare il certificato, per avere immediatamente un’anteprima di esso e decidere di effettuare la stampa del documento.

In conclusione, abbiamo un altro caso – quello della necessità di produrre un documento come quello relativo all’attestazione dello stato di famiglia –  in cui ben può essere utilizzato lo strumento informatico al posto del tradizionale servizio di sportello, fornito dalla PA. I vantaggi sono del tutto evidenti e comportano per l’interessato indubbi risparmi di tempo e costi.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: