25/01/2019

Pensioni ultima ora: Quota 100 Inps “no dettagli”, Salvini “contro gli italiani”

autore: Giuseppe Spadaro
Pensioni ultima ora Quota 100 Inps no dettagli Salvini contro gli italiani
Pensioni ultima ora: Quota 100 Inps “no dettagli”, Salvini “contro gli italiani”

Quota 100, Boeri contro Salvini. La risposta


Pensioni ultima ora: ennesimo botta e risposta tra il Presidente dell’Inps Boeri ed il vicepremier Salvini. Il terreno di scontro è sempre la materia pensionistica. In particolare questa volta le critiche sono partite dal Presidente dell’Istituto di Previdenza che ha giudicato negativamente le ultime mosse del Governo. Non si è fatta attendere la replica piuttosto dura del segretario della Lega che già in passato aveva invitato Boeri alle dimissioni. Ricordiamo che il mandato del Presidente dell’Inps scadrà a febbraio 2019: secondo alcune voci potrebbe essere Alberto Brambilla il successore di Boeri.

Pensioni ultima ora, Boeri su Quota 100 e reddito di cittadinanza

L’attuale presidente Inps ha sollevato perplessità su due delle misure più importanti annunciate dal Governo. “Non abbiamo dettagli sulle pensioni né sul reddito di cittadinanza, sulla salvaguardia per quanto riguarda le finestre (meccanismo di accesso al pensionamento previsto da Quota 100) né sulla struttura che dovrà gestire il reddito”.

Sostanzialmente Boeri ha ribadito quanto affermato già negli scorsi mesi lamentando uno scollamento con le azioni del Governo. In più ha lamentato la impossibilità di procedere alle nuovi assunzioni già in programma, con le procedure di selezione in fase avanzata, da parte dell’Istituto della Previdenza. A tal proposito ha aggiunto: “pensavano di chiudere il concorso entro aprile per procedere immediatamente alle assunzioni invece ci verrà impedito di fare tutte le assunzioni previste e di dare il nostro contributo per ridurre la disoccupazione giovanile”.

Pensioni ultima ora, Boeri contro il Governo: impedisce ai giovani di entrare in PA

“La Manovra – ha denunciato ancora l’economista Boeri – mette risorse sulle pensioni e impedisce ai giovani di entrare nella pubblica amministrazione. Quando questi giovani entreranno all’Inps potrebbero non esserci gli anziani per formarli. Solo nell’Istituto ci sono 4.000 lavoratori, con grandi competenze, con i requisiti per l’uscita l’anno prossimo”.

Infine l’attacco frontale in tema di Quota 100 “c’è una riduzione della dotazione del fondo per quota 100 e per il reddito senza che ci sia nessun dettaglio su come questi soldi saranno spesi. È paradossale si era presentata la legge come un intervento orientato all’assunzione dei giovani e invece si va nella direzione opposta. Per dare soldi per il pensionamento anticipato si impedisce ai giovani di entrare nella pubblica amministrazione”.

LO SPECIALE SULLE PENSIONI A QUESTO LINK

Pensioni ultima ora, Salvini: Boeri disinforma gli italiani

Come abbiamo anticipato in apertura di articolo Salvini ha prontamente risposto alle parole di Boeri. Così il ministro dell’Interno: “Da mesi Boeri rema contro il governo e disinforma gli italiani, difendendo una legge sciagurata come la Fornero. Perché per coerenza non si dimette e si candida alle primarie del Pd?“. Nessun ripensamento sull’azione del Governo in base alle parole di Salvini: “Noi andiamo avanti sulla via del diritto al lavoro e alla pensione, problemi che evidentemente Boeri non ha”.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →