Carta d’identità elettronica 2019: foto con occhiali, come funziona

Pubblicato il 24 Marzo 2019 alle 06:39 Autore: Guglielmo Sano

Carta d’identità elettronica: nella circolare ministeriale che si occupa della foto non si proibisce l’uso di occhiali in generale ma solo di quelli da sole

Carta d'identità elettronica 2019 foto con occhiali, come funziona
Carta d’identità elettronica 2019: foto con occhiali, come funziona

 

Foto carta d’identità 2019, cosa cambia


Le nuove carte d’identità sono rilasciate solo in formato elettronico sin dalla fine di dicembre 2018. La carta di identità elettronica (Cie) in tutto e per tutto sostituisce la carta d’identità cartacea. In più rispetto a quest’ultima, però, la Cie offre maggiori certezze dal punto di vista della sicurezza anche informatica.

Carta d’identità elettronica: necessaria la fototessera

La carta d’identità elettronica può essere richiesta presso il proprio comune di residenza o comunque di dimora. Il primo passo per riceverla consiste nel versamento di 16,79 euro di diritti fissi e di segreteria nelle casse comunali. Presso gli uffici predisposti bisogna recarsi muniti codice fiscale o tessera sanitaria per velocizzare la pratica di rilascio. Invece, sarà fondamentale, come è semplice intuire, fornire anche una fototessera. Questa può essere o cartacea o elettronica (caricata su una chiavetta Usb).

Carta d’identità elettronica: foto anche con gli occhiali

Ma cosa succede se nella foto si appare con gli occhiali? Alcuni cittadini si sono sentiti rispondere dall’impiegato del proprio comune che nella fototessera si deve essere senza occhiali. In generale, basta scattarsi una foto, appunto, senza occhiali per ovviare alla questione. Tuttavia, approfondendo la questione si scopre che la richiesta dell’impiegato non è legittima anche perché scorretta dal punto di vista normativo.

Il problema può essere sollevato dal cittadino ma, è bene segnalare che le perdite di tempo, per dirla in breve, sono dietro l’angolo in questo caso. D’altra parte, nella circolare ministeriale che si occupa in modo specifico della materia, cioè la foto sul documento di identità elettronico, non si proibisce l’uso di occhiali in generale ma solo di quelli da sole. Posto ciò, se la persona porta comunemente gli occhiali – valendo il principio per cui nel documento d’identità si deve essere “riconoscibili” – anche nella foto della carta d’identità potrà portare gli occhiali. Infine, da sottolineare che non importa se negli uffici vengono affissi cartelli o avvisi che dicono il contrario.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →