02/05/2019

Navigator: assunzioni centri per l’impiego, requisiti e stipendio 2019

autore: Guglielmo Sano
Navigator: assunzioni centri per l'impiego, requisiti e stipendio 2019
Navigator: assunzioni centri per l’impiego, requisiti e stipendio 2019

Requisiti navigator e quanto guadagnano


Per ricevere il Reddito di cittadinanza si dovrà affrontare un percorso di riqualificazione e inserimento nel mondo del lavoro. Chi lo percepirà e, quindi, parteciperà alle attività presso i centri per l’impiego verrà seguito da un tutor. Nello specifico, la nuova figura professionale si chiamerà “Navigator”. Chi può diventarlo? Attraverso quali passi si potrà intraprendere questa carriera?

Navigator: cosa dovrà fare?

In generale, il Navigator si occuperà di selezionare delle offerte di lavoro per i percettori del Reddito di Cittadinanza che gli verranno assegnati. Il suo lavoro consisterà anche nel monitorare il comportamento tenuto dai beneficiari. Dovrà stilare dei rapporti precisi e puntuali che permetteranno al Ministero del Lavoro di individuare eventuali abusi.

In prima battuta, si pensava di indire un concorso per reperire le risorse necessarie a coprire le necessità imposte dalla riforma dei Centri per l’Impiego connessa all’introduzione del Reddito. L’ipotesi è poi saltata: per diventare Navigator si potrà mandare il proprio curriculum vitae all’Anpal (Agenzia Nazionale per le Politche attive del Lavoro).

Quindi, pare che la selezione consisterà in una valutazione dei titoli a cui seguirà un colloquio. Dati i livelli di inquadramento attualmente previsti dall’azienda di base servirà avere la Laurea Magistrale (Scienze Politiche, Giurisprudenza, Economia, Psicologia, Scienze della Formazione) e almeno 4 anni di esperienza nel settore della consulenza per il lavoro. Una volta completate le assunzioni, fase che dovrebbe concludersi tra maggio e giugno, per le nuove figure scatterà un periodo di formazione di 6-8 mesi.

Navigator: le candidature

Per quello che si può sapere al momento l’Anpal Servizi assumerà i Navigator con un contratto di collaborazione di due anni. Un periodo necessario a mettere a punto il sistema incentrato sulla misura di sostegno al reddito: il governo ha assicurato che reperendo nuove risorse i lavoratori verranno progressivamente stabilizzati. La loro retribuzione dovrebbe aggirarsi intorno ai 30mila euro lordi, circa 1.700-1.800 euro al mese più bonus legati alle assunzioni procurate. Quando si potrà fare domanda? Molto probabilmente, date le tempistiche annunciate dall’Anpal, già a metà febbraio.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →