Elezioni regionali Abruzzo 2019: come si vota e fac simile scheda

Pubblicato il 10 Febbraio 2019 alle 06:45 Autore: Guglielmo Sano

Elezioni regionali Abruzzo 2019: domenica 10 febbraio, seggi aperti per il rinnovo del consiglio regionale e per indicare il nuovo governatore

Elezioni regionali Abruzzo 2019: come si vota e fac simile scheda
Elezioni regionali Abruzzo 2019: come si vota e fac simile scheda

Come si vota alle regionali in Abruzzo


Domenica 10 febbraio, gli abruzzesi chiamati ai seggi per rinnovare il consiglio regionale e, soprattutto, per eleggere il nuovo Presidente della Regione.

Elezioni regionali Abruzzo 2019: non previsto il voto disgiunto

Riguardo alle modalità di voto, innanzitutto, è bene precisare che non è prevista la possibilità di esprimere un voto disgiunto. In pratica, non si può scegliere una lista non collegata al candidato presidente per cui è stata espressa la propria preferenza.

Detto ciò, in primo luogo, gli elettori hanno la possibilità di votare per un candidato presidente. Ora, tracciando solo un segno sulla scheda in corrispondenza del nome del candidato presidente il proprio voto non si estende alle liste a quest’ultimo collegate. D’altra parte, l’elettore può tracciare un segno su una delle liste collegate a un candidato, in questo caso il voto si estende anche all’aspirante governatore; se, però, si segnano più liste collegate allo stesso candidato il voto andrà solo a quest’ultimo.

Elezioni regionali Abruzzo 2019: due preferenze

Alle elezioni abruzzesi è data la possibilità di esprimere fino a due preferenze per dei candidati consiglieri; per farlo bisogna tracciare un segno sulla lista d’appartenenza del candidato consigliere per cui si vuole esprimere la propria preferenza. Quindi, oltre al segno sulla lista, andrà scritto anche il suo nome e il suo cognome, oppure solo il cognome, accanto al simbolo della lista. In tal evenienza il voto è esteso, oltre che al candidato consigliere, anche alla sua lista d’appartenenza e al candidato governatore che sostiene.

Se si volessero esprimere due preferenze è bene tenere a mente che possono riguardare solo i candidati di una medesima lista che devono comunque essere di sesso diverso. Se si esprimono due preferenze per candidati di due liste diverse il secondo voto è annullato. Stessa cosa se si esprimono due preferenze per candidati dello stesso sesso.

Segui Termometro Politico su Google News

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →