articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Per un milione dei BoomDaBash a Sanremo 2019: testo e significato

Per un milione dei BoomDaBash a Sanremo 2019, testo e significato
Per un milione dei BoomDaBash a Sanremo 2019: testo e significato

Canzone Boomdabash e testo a Sanremo


I BoomDaBash sono un gruppo musicale di origine salentina, il cui genere ha continuato ad evolversi nel tempo fino a rientrare nelle categorie del “Dancehall reggae” e del “Raggamuffin hip hop”. Le loro canzoni da qualche anno ormai spopolano in radio, divenendo dei veri e proprio tormentoni estivi come è successo anche la scorsa estate con Non ti dico no. Nel 2019 parteciperanno per la prima volta al festival di Sanremo con il brano Per un milione. La canzone parla dell’attesa più spaventosa e incredibilmente emozionante di sempre: i mesi che precedono l’arrivo di un figlio.

BoomDaBash a Sanremo, Per un milione

Ti aspetterò Perché sei tu che porti il sole E non c’è niente al mondo Di migliore di te Nemmeno vincere un milione Ti giuro che l’attesa aumenta il desiderio è un conto alla rovescia Col tempo a rilento Però ti sto aspettando come aspetto un treno Come mia nonna aspetta un terno Aspetterò che torni come aspetto il sole Mentre sto camminando sotto un acquazzone Come una mamma aspetta quell’ecografia Spero che prenda da te Ma con la testa mia Ti aspetto come i lidi aspettano l’estate Come le mogli dei soldati aspettano i mariti Ti aspetto come i bimbi aspettano il Natale Come i signori col cartello aspettano agli arrivi E non è mai per me Ti aspetterò Come il caffè a letto a colazione Come ad un concerto dall’inizio Si aspetta il ritornello di quella canzone…

Ti aspetterò Perché sei tu che porti il sole E non c’è niente al mondo Di migliore di te Nemmeno vincere un milione Non c’è niente al mondo Che vorrei più di te Di più di quel che adesso c’è già fra di noi Nemmeno un milione Non c’è niente al mondo che farei io senza te Perché io non ti cambierei nemmeno per… Nemmeno per un milione Se mi cercherai io ti aspetto qui Ti mando la posizione Così se poi mi raggiungi E poi ti stringo forte Questa volta non sfuggi Non ti perderò più Aspetterò che torni come aspetto il mare Mentre sto camminando sotto il temporale Come una mamma aspetta il figlio fuori scuola Ti aspetto come chi vorrebbe riabbracciarlo ancora Ti aspetto come il gol che sblocca la partita Come le mogli dei soldati aspettano i mariti Ma già l’attesa è fantastica Noi come benzina In questo mondo di plastica

Ti aspetterò Come il caffè a letto a colazione Come ad un concerto dall’inizio Si aspetta il ritornello di quella canzone Ti aspetterò Perché sei tu che porti il sole E non c’è niente al mondo Di migliore di te Nemmeno vincere un milione Non c’è niente al mondo Che vorrei di più di te Di più di quel che adesso c’è già tra di noi Nemmeno un milione Non c’è niente al mondo che farei io senza te Perché io non ti cambierei nemmeno per… Nemmeno per un milione

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: mercoledì, 13 Febbraio 2019