Dolci di Carnevale 2019: senza glutine, con bimby o al forno, le ricette

Pubblicato il 8 Marzo 2019 alle 06:56 Autore: Cristina Maciariello

I dolci di Carnevale 2019: fritti e al forno; senza glutine o realizzati con il mitico bimby, sono la parte più dolce della festa più divertente dell’anno

Dolci di Carnevale 2019 senza glutine, con bimby o al forno, le ricette
Dolci di Carnevale 2019: senza glutine, con bimby o al forno, le ricette

Migliori dolci per Carnevale 2019


I dolci di Carnevale 2019 fritti, al forno, senza glutine o fatti con l’aiuto del mitico robot da cucina: il Bimby, sono un must dei festeggiamenti della festa più bizzarra dell’anno: il Carnevale.

Le feste di Carnevale sono occasione di divertimento esagerato e di grande mangiate sin dal Medioevo. Da allora, il Carnevale è il tempo delle scorpacciate in compagnia e delle danze infinite; è un momento di spasso e di baldoria.

Dolci di Carnevale: fritti, al forno o rigorosamente senza glutine

Sono tante le ricette dei dolci di Carnevale che si possono adattare per chi di glutine non vuole sapere: le chiacchiere, per esempio. Questi dolcetti saporiti e fragranti sono il dolce per eccellenza della festa più divertente dell’anno.

Le chiacchiere – o anche dette bugie, frappe, fiocchetti, cenci, meraviglie di Carnevale, denominate diversamente a seconda della regione – sono un dolce che si tramanda da secoli, molto probabilmente dall’epoca romana.

Croccanti e appetitose, fritte o al forno, rigorosamente ricoperte di zucchero si possono realizzare anche senza glutine. La ricetta delle chiacchiere senza glutine è semplicissima:

  • Ingredienti: 200 gr di farina di riso; 100 gr di fecola di patate; 50 gr di zucchero; 2 uova; 30 gr di burro; zucchero a velo; olio di semi.
  • Preparazione delle chiacchiere senza glutine: Mescolate in una terrina le farine setacciate e lo zucchero. Aggiungete le uova e mescolate. Unite il burro precedentemente ammorbidito. Impastate vigorosamente fino a quando il composto non è elastico e liscio. Avvolgete l’impasto nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigo per 30 minuti circa. Trascorso questo tempo stendete l’impasto in una sfoglia e ricavate, con una rotella a taglio smerlato, dei rettangoli di 10cm x 5cm. Praticate due incisioni centrali (in modo da dare alle vostre chiacchiere la forma classica di Carnevale). A questo punto friggete le chiacchiere senza glutine in abbondante e bollente olio di semi (150-160°) fino a quando il colore sia ben dorato e le chiacchiere croccanti. Scolate le sfoglie su carta assorbente, una volta fredde cospargetele con abbondante zucchero a velo setacciato.

Se non volete friggerle, un’alternativa più leggera alla cottura classica è quella di passarle in forno a 170°C per circa 20 minuti.

Dolci di Carnevale 2019: castagnole e tante altre ricette gluten free

Moltissimi sono i prodotti tipici della festa più divertente dell’anno: il Carnevale. Soffici e deliziose le castagnole ripiene (o anche zeppole, favette o tortelli), probabilmente di origine romagnola, sono un dolce carnevalesco diffuso in tutta Italia.

Durante il Medioevo, le castagnole erano protagoniste di una bizzarra tradizione: i famosi “scherzi da prete“. Per riempire la chiesa di risate si lanciavano dall’altare salsicciotti e castagnole. Lo scopo era rallegrare gli animi prima della tristezza della lunga Quaresima.

Piccoli e deliziosi bocconcini di pasta fritta, fragranti fuori e morbidi dentro, farciti con crema pasticcera o cioccolato, rotolati nello zucchero, sono un peccato di Carnevale a cui non si può rinunciare. Ecco la ricetta per realizzare le castagnole senza glutine:

  • Ingredienti: 300 gr di farina di riso; 100 gr di zucchero; 1 bustina di lievito per dolci; 1 di vanillina; 2 uova; 100 ml di latte; scorza di 1 limone grattugiato; 1 cucchiaio di rum o anice; zucchero a velo; olio di semi per friggere.
  • Preparazione delle castagnole senza glutine: In una terrina molto ampia sbattete bene lo zucchero e le uova con la frusta. Aggiungete la farina di riso, la vanillina e il lievito. Mescolate energicamente. A questo punto, quando tutti gli ingredienti sono ben amalgamati, versate il latte e sbattete fino a quando il composto non risulta abbastanza liquido. Unite il liquore che avete scelto per aromatizzare le vostre castagnole gluten free, la scorza di limone grattugiata (e altra farina se il composto risulta troppo liquido). Scaldate l’olio, non appena sarà caldo con l’aiuto di un cucchiaio versate piccole quantità di impasto. Lasciate friggere per una decina di minuti, fino a quando non avranno un colorito ambrato e saranno leggermente croccanti esternamente. Scolate le castagnole senza glutine su carta assorbente da cucina e cospargetele di zucchero a velo.

Dolci tipici di Carnevale: cicerchiata, pignolata, corona di Santa Rita o semplicemente struffoli…

Un altro dolce tipico del Carnevale è la cicerchiata, una specialità radicata nella tradizione gastronomica del centro Italia, simile agli struffoli napoletani. La cicerchiata – o pignolata o anche corona di Santa Rita – sono palline di pasta fritte legate con il miele, a cui si dà la forma di una ciambella o di un cono.

Semplice da realizzare, anche nella versione senza glutine, basta sostituire la farina 00 con quella di riso nell’impasto. La ricetta:

  • Ingredienti: 300 gr di farina; 100 gr di zucchero; 3 uova; 250 gr di miele; 2 scorze di arance e 1 scorza di limone grattugiate; pizzico di sale; liquore; frutta candita; olio per friggere.
  • Preparazione: In una terrina sbattete con la frusta lo zucchero e le uova. Aggiungete la scorza grattugiata di limone e quella di arance, una spruzzata di liquore e un pizzico di sale. Il composto deve essere chiaro e spumoso, senza grumi. A questo punto aggiungete la farina setacciata. Copritelo e lasciatelo riposare per 40 minuti circa. Trascorso il tempo, prendete delle piccole parti e fate delle palline piccole come delle biglie di vetro. Riscaldate l’olio, una volta a temperatura, friggete le palline di pasta. Sgocciolatele su un panno di carta assorbente e lasciatele asciugare. Cambiate l’olio se necessario. In una pentola fate sciogliere il miele, spegnete il fuoco e aggiungete le palline di pasta fritta e la frutta candita. Amalgamate bene e versate il composto in un piatto da portata. Ora dategli la forma di una ciambella. Lasciate raffreddare ed è fatta.

Dolci di Carnevale 2019 con il Bimby: sanguinaccio, arancini carnevaleschi, coriandoli e stelle filanti. Le ricette

Il sanguinaccio è una antica ricetta contadina che si realizzava e aromatizzava con il sangue fresco di maiale, che gli dava un caratteristico retrogusto acidulo. Chi ammazza il maiale ancora lo può fare alla vecchia maniera; ma la vendita al pubblico del sangue fresco di maiale, per motivi sanitari, è proibita dal 1992.

Il nome sanguinaccio, oggigiorno, solo richiama l’antica usanza popolare e designa una semplice e golosissima crema a base di cioccolato fondente, cacao e cannella, che si prepara per il Carnevale in molte regioni d’Italia.
Ricetta del Sanguinaccio al cioccolato con il Bimby

  • Preparazione: Nel boccale del bimby aggiungete il cioccolato fondente a pezzetti e impostare il bimby a velocità 3. Successivamente portatelo a velocità 8 per polverizzarlo. Aggiungete il resto degli ingredienti (400 ml di latte; 200 gr di zucchero; 50 gr di cacao in polvere; 20 gr di farina tipo 00; 1/2 cucchiaino di cannella; 1/2 bacca di vaniglia). Impostate nuovamente il robot a velocità 3. Dopo che avrete mescolato bene il tutto fate cuocere per circa 20 minuti a 90° a velocita 4. Lasciate raffreddare e servite.

Il sanguinaccio è ottimo per accompagnare le chiacchiere di Carnevale.

Con il bimby arancini dolci e stelle filanti sono facilissimi da preparare

Gli arancini dolci sono di origine marchigiana, consistono in girelle aromatizzate all’arancia e fritte. Per la pasta servono: 70 gr di rum, 150 gr di latte, 2 uova, 20 gr di zucchero, 50 gr di lievito di birra e 500 gr di farina 00. Per il ripieno: buccia di 3 arance e 3 limoni; 300 gr di zucchero.

  • Preparazione: Sbucciate la frutta e mettetela nel boccale; tritatela a velocità turbo per 20″. Fate la stessa cosa con le scorza. Senza lavare il boccale preparate la pasta con latte, rum, lievito e zucchero per 5″ a velocità 5. Aggiungete farina e uova, mescolate per 20″ a velocità 5 e per altri 30″ a velocità spiga. Stendete l’impasto (dandogli uno spessore di mezzo centimetro) e formate due rettangoli. Spalmate ora sull’impasto le bucce grattugiate e cospargete con lo zucchero. Arrotolate il tutto, bagnate il bordo, in modo che il ripieno non esca. Tagliate a rotelle (dello spessore di un centimetro e friggete.

I coriandoli e le stelle filanti sono perfetti per festeggiare il Carnevale in compagnia. Fatti con il bimby sono davvero veloci da preparare. Ricordate, vanno mangiati e non tirati…

Gli ingredienti per questa ricetta sono: 300 gr di farina, 2 uova, 1 cucchiaio colmo di zucchero, 50 gr fi burro a temperatura ambiente, la scorza grattugiata di un limone o arancia (che potete sostituire con due bustine di vanillina), un pizzico di sale, un bicchierino di liquore (anice, maraschino o rum), coloranti naturali e olio per friggere.

  • Preparazione: Inserite nel boccale lo zucchero per 10″ a velocità 10. Aggiungete tutti gli altri ingredienti e lavorateli per 2 minuti a velocità 2. Dividete il panetto ottenuto in quattro parti uguali (che colorerete con tre tinte differenti). Avvolgete il panetto con la pellicola e lasciatelo riposare in frigo per 30 minuti circa. A questo punto stendete la sfoglia sottile, tagliate strisce e cerchietti (Potete avvolgere le strisce, per dargli la forma di stelle filanti, attorno alle anime per cannoli). Friggete tutto in olio caldo, un colore alla volta, scolate su carta assorbente e servite!

Direttamente dalla tradizione napoletana: migliaccio con il bimby

Il dolce tipico carnevalesco della tradizione napoletana è il migliaccio. Questo dolce a base di semola e ricotta è semplice ed economico da preparare con il bimby, servono: 650 gr di latte; 150 gr di semolino; 50 gr di burro ammorbidito; 4 uova; una scorza di limone; una bustina di vanillina; una fiala di aroma d’arancio; 250 gr di ricotta e 250 gr di zucchero; sale e zucchero a velo. La ricetta del migliaccio con il bimby:

  • Preparazione: Inserite nel boccale del bimby zucchero e scorza di limone per 10″ a velocità turbo. Unite la ricotta per 30″ a velocità turbo e mettete da parte il composto ottenuto. Pulite il boccale e inserite semolino, latte, burro e sale per 5 minuti a 90° e velocità 3. Dopo aver lasciato raffreddare aggiungete uova, vanillina e aroma di fiori d’arancio per 40″ a velocità 4. A questo punto aggiungete il composto preparato in precedenza e amalgamate. Infornate per un’oretta a 180°. Lasciate raffreddare e spolverate con zucchero a velo.

Dolci di Carnevale 2019, tradizione o innovazione, l’importante è: “Leccarsi le dita!”

I dolci di Carnevale, lievitati o fritti, senza glutine o al forno, realizzati in modo tradizionale o con il bimby fanno gola a grandi e piccoli. Tantissime sono le ricette della tradizione carnevalesca italiana che si possono preparare e condividere con la famiglia e con gli amici.

E aspettando la festa più divertente dell’anno, per dare sfogo alla fantasia nei travestimenti, ma soprattutto per degustare le prelibatezze tradizionali di questo dolcissimo Carnevale 2019, ricordiamo Lorenzo il Magnifico che così cantava durante i grandi carnevali di Firenze:

“Quant’è bella giovinezza, / che si fugge tuttavia! / Chi vuol esser lieto, sia / del doman non c’è certezza”

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it