Pubblicato il 02/05/2019

Nuove detrazioni Modello 730 precompilato 2019: quali sono e importo

autore: Guglielmo Sano
Nuove detrazioni Modello 730 precompilato 2019: quali sono e importo
Nuove detrazioni Modello 730 precompilato 2019: quali sono e importo

Detrazioni modello 730 2019


L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato le bozze del prossimo 730 per lavoratori dipendenti e pensionati. L’AdE ha fornito anche le istruzioni per la compilazione della dichiarazione di redditi 2019 che vedrà anche l’esordio di alcune detrazioni oltre a importanti conferme.

Detrazioni Modello 730: interventi edilizi

Sono state confermate le detrazioni sui lavori di ristrutturazione; sarà possibile ottenere uno sconto compreso tra il 50% e il 65%, dunque, per effettuare dei lavori edilizi o nel quadro degli interventi delimitati dal bonus energia. Detrazione delle spese sostenute per la cura del verde privato pari al 36% per un massimo tetto massimo di 5mila euro grazie al cosiddetto Bonus Giardini.

Gli sconti fiscali non si fermano qui e copriranno anche le spese sostenute per la riduzione del rischio sismico e riqualificazione energetica: 80% in detrazione se si riduce il rischio di una classe, la detrazione arriva all’85% se la riduzione è di due classi. I premi delle polizze contro le calamità naturali sottoscritte per le abitazioni possono essere portate in detrazione per il 19%.

Detrazioni Modello 730: le altre spese

I contribuenti potranno portare in detrazione – al 19% – gli interessi passivi per contratti di mutuo. Anche le spese per l’iscrizione dei propri figli al nido ricadono tra quelle interessate dagli sconti fiscali: possono essere portate in detrazione del 19% fino a un tetto massimo di 632 euro (a meno che non si fruisca del bonus nido). Sempre al 19% – fino a un tetto di spesa massimo di 250 euro – è possibile portare in detrazione le spese sostenute per gli abbonamenti ai trasporti pubblici. Stessa percentuale si applica alle spese relative all’acquisto di strumenti specifici per gli studenti con disturbi dell’apprendimento.

Il 730 precompilato sarà a disposizione dal 15 aprile in poi. Bisognerà presentarlo entro il 23 luglio; invece, la scadenza è fissata all’8 luglio per chi presenta la dichiarazione tramite sostituto d’imposta.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →