Proroga spesometro 2019: nuova data scadenza, ecco chi rientra

Pubblicato il 23 Marzo 2019 alle 06:56 Autore: Daniele Sforza

Arriva la proroga spesometro 2019 e anche per l’esterometro: ecco la nuova data della scadenza, annunciata da Massimo Bitonci.

Proroga spesometro 2019
Proroga spesometro 2019: nuova data scadenza, ecco chi rientra

Scadenza spesometro 2019


Annunciata la proroga spesometro 2019 e anche per l’esterometro dal sottosegretario al Ministero dell’Economia Massimo Bitonci. Il provvedimento ha avuto luogo al fine di superare le criticità inerenti alle scadenze fiscali, dopo diverse segnalazioni da parte dei professionisti del settore. Ecco quando sarà la nuova scadenza e cosa ha detto Bitonci.

Proroga spesometro 2019: ecco la data della nuova scadenza

Sono cambiate le date di scadenza per l’esterometro e per lo spesometro, relativi rispettivamente ai primi mesi 2019 e al secondo trimestre 2018. La scadenza originaria era infatti fissata al 28 febbraio, ma le coincidenze legate ai diversi adempimenti fiscali hanno portato gli operatori del settore a segnalare problemi e criticità a riguardo. È anche e soprattutto per questo motivo che si è provveduto alla proroga della scadenza, fissata per il prossimo 30 aprile.

L’annuncio ufficiale è stato dato dal sottosegretario al Ministero dell’Economia Massimo Bitonci, al termine di un tavolo tecnico allo scopo di superare “le criticità relative alla concomitanza delle scadenze fiscali, come lamentato in questi giorni da molti operatori del settore”. Queste le dichiarazioni riportate da Italia Oggi. La finalità è stata quindi quella di “diversificare la scadenza dei termini per gli adempimenti relativi a esterometro e spesometro da quelli relativi alle comunicazioni Iva e alla fatturazione elettronica”. Gli addetti potranno dunque avere “maggior respiro e tranquillità nelle operazioni”.

Proroga spesometro 2019: confermata scadenza liquidazione Iva

Resta invece confermata la scadenza del 16 febbraio 2019 relativa alla liquidazione Iva. Un altro nodo da sciogliere però come comunicato in una nota diffusa dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili. Il quale “accoglie con favore la proroga al 30 aprile 2019 dell’esterometro e dello spesometro”. Nonostante l’apprezzamento per il rinvio delle due scadenze, tuttavia, si rende ancora viva “l’assoluta necessità di prorogare la moratoria sulle sanzioni per la tardiva trasmissione delle fatture elettroniche, i termini per la comunicazione delle liquidazioni periodiche IVA del quarto trimestre 2018 e l’invio dei dati per la predisposizione delle dichiarazioni precompilate”. L’auspicio è quindi che le proroghe arrivano anche per tali adempimenti.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →