Strade Bianche 2019: guida, cronotabella e percorsi alternativi

Pubblicato il 9 Marzo 2019 alle 06:52 Autore: Mattia Cuttica

Sabato 9 Marzo 2019, Strade Bianche 2019. Torna la gara toscana. Siena, partenza dalla Fortezza Medicea ed arrivo in Piazza del Campo.

Strade Bianche 2019 guida, cronotabella e percorsi alternativi
Strade Bianche 2019: guida, cronotabella e percorsi alternativi

Sabato 9 Marzo 2019 torna il ciclismo. Tocca alle Strade Bianche, giunta ormai alla sua tredicesima edizione.

Chiamata inizialmente Monte Paschi Eroica, la corsa si svolge in Toscana nella provincia di Siena. Nata come corsa ciclistica maschile, dal 2015 è stata introdotta un’omonima corsa femminile che si svolge lo stesso giorno. Dal 2017 invece è entrata a fare parte del massimo calendario mondiale (UCI World Tour).

Deve il nome all’innovativa presenza lungo il percorso di alcuni settori formati da vie sterrate tipiche delle campagne toscane, le strade bianche appunto che rendono questa competizione un unicum del ciclismo italiano (ricordando altre classiche gare del nord come la Parigi-Roubaix, corsa sul caratteristico pavé).

È lo svizzero Fabian Cancellara a detenere il record di edizioni vinte, ben 3. La prima nel 2008, poi 2012 e 2016. L’unica vittoria italiana fino ad oggi è stata di Moreno Moser (nipote del grande Francesco) nel 2013.

Strade Bianche 2019: ecco la guida completa sulla corsa

Vi riportiamo di seguito la guida in PDF relativa all’edizione 2019 della Strade Bianche:

Guida in formato PDF Strade Bianche 2019

Al suo interno troverete una ricca presentazione della corsa compresa di percorso e racconto del territorio che la ospita.

Strade Bianche 2019: cronotabella e percorsi alternativi

Il percorso delle Strade Bianche 2019 si preannuncia molto mosso ed ondulato, con una distanza complessiva di 184 km. Uguale a quello tracciato nell’anno precedente, saranno assenti le lunghe salite, ma sarà ricco certamente di strappi più o meno ripidi, specie su sterrato. Sono presenti circa 63 km di strade sterrate divise in undici settori (otto dei quali sono comuni con la corsa femminile).

La partenza è prevista alle ore 10.45 dalla Fortezza Medicea di Siena, con il tipico sterrato che sarà raggiunto al km 18. Il vincitore verrà premiato in piazza del Campo a Siena, dove da tradizione è posto l’arrivo della corsa (previsto per le ore 15.30 circa).

La prima vera asperità della gara è posizionata nel secondo settore caratterizzato da un lieve tratto in discesa e da una lunga parte in salita (pendenze attorno ed oltre il 10%). La salita di Montalcino (quarto settore) sarà il secondo tratto impegnativo della giornata. Curve e saliscendi qualificano invece il quinto ed il sesto settore, rispettivamente “Lucingano d’Asso” e “Pieve a Salti“. Prima del settimo settore è posto il primo punto di rifornimento (nella zona di “Ponte d’Arabia“). Il tratto più complicato della corsa sarà rappresentato infine dal terzultimo settore, prevalentemente in salita e con numerosi saliscendi.

L’undicesimo ed ultimo settore, che porta fino a piazza del Campo, si caratterizza per una secca discesa seguita da una ripida risalita.

Di seguito è riportata la tabella con la divisione dei settori ed i loro nomi:

SettoreNomeLunghezza
km
1Vidritta2,1
2Bagnaia5,8
3Radi4,4
4La Piana5,5
5Lucignano d’Asso11,9
6Pieve a Salti8,0
7San Martino in Grania9,5
8Monte Sante Marie11,5
9Monteaperti0,8
10Colle Pinzuto2,4
11Le Tolfe1,1

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Mattia Cuttica

Mattia Cuttica nasce a Sanremo il 07/04/1997. Dopo aver conseguito il diploma di Liceo Scientifico decide di proseguire gli studi fuori città, a Pavia. Sceglie di frequentare la facoltà di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Si appassiona allo sport fin da bambino, con particolare attenzione al calcio che segue abitualmente.
    Tutti gli articoli di Mattia Cuttica →