Risalire la china e dimenticare il Fulham: Ranieri riparte dalla sua Roma

Pubblicato il 7 Marzo 2019 alle 21:20 Autore: Lorenzo Annis

Risalire la china e dimenticare il Fulham: Ranieri riparte dalla sua Roma. Manca ancora l’ufficialità, ma sembra ormai tutto fatto per il ritorno di…

Risalire la china e dimenticare il Fulham Ranieri riparte dalla sua Roma
Risalire la china e dimenticare il Fulham: Ranieri riparte dalla sua Roma

Manca ancora l’ufficialità, ma sembra ormai tutto fatto per il ritorno di Claudio Ranieri in Italia e alla Roma. L’esonero in giornata di Eusebio Di Francesco ha riaperto le porte di Trigoria al tecnico di Testaccio, che nei giallorossi ha esordito da calciatore, prima di allenare poi la Lupa tra il 2009 e il 2011.

Furono due anni amari per la Roma, che nel 2010 si dovette arrendere alla mitica Inter del Triplete guidata in panchina da José Mourinho. I giallorossi prima persero la finale di Coppa Italia il 5 maggio, poi la possibilità di aggiudicarsi lo scudetto il 16 dello stesso mese. In agosto invece, guidata ancora da Ranieri, la Roma perse anche la Supercoppa Italiana contro i nerazzurri. Il tecnico si dimise il 20 febbraio 2011.

Ora Ranieri è diventato il cavallo di ritorno dei capitolini, che devono subito voltar pagina, dopo la cocente eliminazione contro il Porto in Champions League.

LEGGI ANCHE: La cura Solskjaer fa miracoli. Il Manchester United vola, verrà riconfermato?

L’arduo compito di Ranieri alla guida della Roma

Domattina il tecnico romano dovrebbe far rientro in Italia e firmare il contratto che lo legherà ai giallorossi fino al prossimo 30 giugno. Quest’oggi il suo avvocato è stato a Trigoria per limare gli ultimi dettagli. Il primo allenamento che Ranieri è chiamato a dirigere sarà domani pomeriggio, in vista del monday night di campionato in casa contro l’Empoli.

Non facile il suo compito. Avrà poco tempo per prendere in mano un gruppo rimasto legatissimo a Di Francesco e provare a portarlo alla prossima Champions League. Dodici partite per risollevare le sorti della piazza romanista e farle dimenticare una stagione fin qui parecchio altalenante. Difficile, ma assolutamente non impossibile, considerando le sole tre lunghezze che ad oggi separano la Roma dal quarto posto.

Ricordiamo che Ranieri è reduce dalla sfortunata parentesi al Fulham, dal quale è stato esonerato solo il 28 febbraio scorso, dopo esser subentrato il 14 novembre dello scorso anno. Non fortunatissime le sue esperienze post impresa con il Leicester, dal quale è stato esonerato l’anno dopo. In mezzo l’esperienza annuale con i francesi del Nantes, portato al 9° posto finale nella Ligue 1 2017/2018. L’ultima esperienza italiana è datata stagione 2011/2012, quando per qualche mese guidò in panchina l’Inter.

Le motivazioni personali per una rivalsa sembrano dunque non mancare. Ora resta da capire solo cosa la Roma voglia fare da grande

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Lorenzo Annis

Nato il 1° luglio del 1996, è nel Termometro Politico dal 2017. Scrive prevalentemente di sport dividendosi tra pallone e pedali, le sue più grandi passioni sportive.
    Tutti gli articoli di Lorenzo Annis →