Prezzo oro e Brexit: quotazione verso l’aumento, ecco perché

Pubblicato il 14 Marzo 2019 alle 10:53 Autore: Gianni Balduzzi

Prezzo oro in aumento da settembre 2018, continuerà la crescita? L’incognita della Brexit e dell’andamento delle Borse, in ascesa da dicembre

Quotazione oro metalli più preziosi del mondo: quali sono e quanto valgono
Prezzo oro e Brexit: quotazione verso l’aumento, ecco perché

C’è grande incertezza sui mercati azionari questa settimana. Nell’ultima vi è stato uno stop della tendenza al rialzo e al recupero che li aveva caratterizzati da fine dicembre a oggi. In cui per esempio si era cresciuti, nel caso della Borsa di Milano, da quota 18.064 il 27 dicembre a 20.851 il 6 marzo.

Dopo quest’ultima data vi è stata una diminuzione e non si è ancora ritornati ai livelli della prima decade del mese.

È chiaro che a contribuire all’incertezza vi sono le solite tensioni commerciali tra USA e Cina da un lato e soprattutto la Brexit dall’altro.

In quest’ultimo caso siamo alle battute finali, ma ancora non si sa se vi sarà un rinvio, un secondo referendum, un nuovo compromesso. Le aziende non sanno in che condizioni potranno operare sul mercato inglese, e viceversa non lo sanno le aziende inglesi.

Questo influisce naturalmente anche la quotazione dell’oro


Prezzo oro, in rialzo anche nel 2019?

Nel 2018 il prezzo dell’oro era cresciuto del 4%. A frenare il suo aumento vi è stato un dollaro forte che naturalmente ha fatto concorrenza al metallo prezioso.

Da questo autunno la quotazione del dollaro rispetto all’euro è fermo intorno a 1,13 circa, e non ha dato segno di voler mutare di molto.

È un altro elemento che potrebbe favorire un rialzo dell’oro, che in effetti dai 1018 euro l’oncia di fine settembre è cresciuto a 1157 euro oggi.

Tra gli altri fattori si deve segnalare il parziale ritiro del metallo appartenente alle proprie riserve dagli USA, da parte per esempio della Germania, nonché, quindi, il suo utilizzo come moneta di scambio. A maggior ragione considerando che in Basilea 3 l’oro viene considerato un asset utilizzabile nei bilanci.

L’unica incertezza sulla crescita dell’oro viene proprio dall’andamento della Borsa. Se dovesse riprendere a crescere chiaramente sarebbe un’alternativa all’investimento in oro che ne frenerebbe l’ascesa

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. "Mai troppo zelo", diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003
Tutti gli articoli di Gianni Balduzzi →