Chi è Lorenzo Orsetti: biografia e cv del volontario ucciso dall’Isis

Pubblicato il 18 Marzo 2019 alle 18:26 Autore: Giuseppe Spadaro

Morto per combattere contro l’Isis: Lorenzo Orsetti, nato a Firenze nel 1986, sarebbe morto in uno scontro a fuoco. Chi è il volontario morto in Siria

Chi è Lorenzo Orsetti biografia e cv del volontario ucciso dall'Isis
Chi è Lorenzo Orsetti: biografia e cv del volontario ucciso dall’Isis

L’Isis ha annunciato di aver ucciso Lorenzo Orsetti. Un italiano nato a Firenze del 1986 e volato per combattere contro l’Isis. La notizia della sua morte è stata confermata da autorità di sicurezza nazionale italiane. Dove è morto? L’uccisione sarebbe avvenuta a Baghuz (Siria), dove è in corso la battaglia contro l’Isis: Orsetti sarebbe rimasto vittima a seguito di uno scontro a fuoco. 

Chi è Lorenzo Orsetti, annuncio dell’Isis

L’annuncio è stato dato dallo Stato Islamico tramite Telegram. Con queste parole: “il crociato italiano è stato assassinato negli scontri nella località di Baghuz”. Inoltre l’annuncio è accompagnato da una foto in cui si vede l’italiano con una divisa militare. La città siriana dove si è registrata la morte del giovane italiano è l’ultima roccaforte del’Isis nella parte orientale della Siria (un articolo su mappa Isis). Orsetti faceva parte del gruppo di stranieri arruolati nelle Sdf per combattere contro il Califfato.

Chi è Lorenzo Orsetti, dichiarazioni recenti alla stampa italiana

Sulla base delle dichiarazioni rilasciate recentemente alla stampa italiana da Lorenzo Orsetti il combattente sembrava ben consapevole dei rischi a cui andava incontro. “Quando iniziano a morirti i tuoi compagni accanto, soprattutto per le mine e cecchini, non lo dimentichi. Adesso molti miliziani stranieri si arrendono, ma spesso si sono fatti saltare in aria quando non avevano vie di scampo. Lo Stato islamico è un male assoluto. Questa è una battaglia di civiltà”.

Chi è Lorenzo Orsetti, il dolore della famiglia

Aveva un nome di battaglia Lorenzo Orsetti ribattezzato dai suoi compagni Tekoser cioè “lottatore”. Non lo rivedranno più i suoi familiari che hanno appreso della tragica notizia dai media italiani. La mamma ha fatto sapere: “..stavo sonnecchiando quando ho sentito il nome di Lorenzo e ho intravisto la sua fotografia al Tg3 della Toscana…Cos’è successo? È da ieri che Lorenzo non risponde al telefono”. Laconica la dichiarazione del padre del ragazzo italiano. “È un anno e mezzo che è partito, voleva aiutare un popolo oppresso ma io non dormo più”.

Chi era Lorenzo Orsetti, ecco una auto-descrizione del giovane fiorentino

Tempo fa era stato lo stesso Orsetti a presentarsi in una intervista al Corriere Fiorentino di cui riportiamo uno stralcio.

“Mi chiamo Lorenzo, ho 32 anni, sono nato e cresciuto a Firenze. Ho lavorato per 13 anni nell’alta ristorazione: ho fatto il cameriere, il sommelier, il cuoco. Mi sono avvicinato alla causa curda perché mi convincevano gli ideali che la ispirano, vogliono costruire una società più giusta più equa. L’emancipazione della donna, la cooperazione sociale, l’ecologia sociale e, naturalmente, la democrazia. Per questi ideali sarei stato pronto a combattere anche altrove, in altri contesti. Poi è scoppiato il caos a Afrin e ho deciso di venire qui per aiutare la popolazione civile a difendersi”.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →