Il secondo amore di Iker Casillas. Rinnovo con il Porto ufficiale

Pubblicato il 20 Marzo 2019 alle 16:51 Autore: Lorenzo Annis

Il secondo amore di Iker Casillas. Con il Porto fino al 2021. “Quando mi hanno chiesto del rinnovo, non ho avuto alcun momento di esitazione”

Il secondo amore di Iker Casillas. Rinnovo con il Porto ufficiale
Il secondo amore di Iker Casillas. Rinnovo con il Porto ufficiale

Trentotto anni il prossimo 20 maggio, ma la voglia è ancora quella di un ragazzino. Per questo motivo, Iker Casillas ha deciso di rinnovare il proprio contratto con il Porto fino al 30 giugno 2021, quando le primavere saranno quaranta tonde.

Una scelta di cuore quella del portiere madrileno, che dopo essere stato sbolognato senza troppi problemi dal suo Real Madrid, ha deciso di proseguire la propria carriera ad alti livelli in Europa. Nonostante avesse avuto la possibilità di ricoprirsi d’oro in qualche campionato extra europeo.

Scelta dettata magari anche dal continuare a fare il vuoto nelle classifiche come calciatore più presente nelle competizioni UEFA per club e in Champions League, campi che Casillas calca ormai da ben vent’anni. E ad Oporto sembra aver ritrovato una seconda giovinezza.

L’amore e l’impegno di Casillas per il Porto

Quella che va a concludersi è la quarta stagione con indosso la maglia dei Dragões, dove è giunto un po’ a sorpresa nell’estate 2015, non appena terminata la sua lunga e gloriosa carriera madridista durata un quarto di secolo.

In tempi nei quali anche giovani calciatori talentuosi accettano la corte spietata del Dio denaro cinese, Casillas ha deciso di spostarsi poco più in là nel vicino Portogallo per dimenticare gli ultimi tempi galacticos. In questi anni ci ha provato anche il Liverpool, ma lui ha sempre risposto due di picche, continuando in maglia biancazzurra. Un secondo amore quello per il Porto che non comprende solo la squadra in sé ma anche la città, come dichiarato in persona dal portiere subito dopo il nuovo rinnovo biennale:

Oggi per me è un giorno speciale, questo club rappresenta la mia casa. Quando mi hanno chiesto del rinnovo, non ho avuto alcun momento di esitazione. Il mio impegno è con la dirigenza e con i miei compagni, ma anche con la città e i suoi tifosi. Quando sono arrivato qui, in molti pensavano che avrei giocato un anno o al massimo due prima di appendere i guantoni al chiodo. Ho solo parole di elogio per il Porto, per la sua Società ma anche per la città che rappresenta“.

Casillas-Porto, una storia d’amore nata per caso in estate e che ora ha trovato una stabilità inaspettata. Alla ricerca di altri record.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Lorenzo Annis

Nato il 1° luglio del 1996, è nel Termometro Politico dal 2017. Scrive prevalentemente di sport dividendosi tra pallone e pedali, le sue più grandi passioni sportive.
    Tutti gli articoli di Lorenzo Annis →