Brexit ultime notizie: piano May bocciato, ma niente dimissioni

Pubblicato il 29 Marzo 2019 alle 17:49 Autore: Emilia Missione

Il Parlamento inglese ha bocciato per la terza volta l’accordo per l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione. Convocato un nuovo Consiglio europeo su Brexit

Brexit ultime notizie: piano May bocciato
Brexit ultime notizie: piano May bocciato, ma niente dimissioni

Si allontana sempre di più la luce alla fine del tunnel chiamato Brexit. Con 344 No e 268 Sì, il Parlamento inglese ha bocciato per la terza volta, in meno di sei mesi, il piano May per l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea.

Rispetto alle votazioni precedenti, lo scarto tra contrari e favorevoli si è notevolmente ridotto. Ma 58 voti restano troppi. E non solo per l’approvazione dell’accordo negoziato con Bruxelles, ma anche sul piano politico. La decisione della Camera dei Comuni, ancora una volta, ha lanciato un segnale netto al governo di Theresa May. Lo stesso scambio proposto dalla premier, le sue dimissioni in cambio dell’approvazione dell’accordo, non è bastato a convincere i deputati.

Brexit ultime notizie: le accuse di May al Parlamento

Subito dopo l’annuncio dell’esito del voto, il primo ministro inglese Theresa May ha tenuto un discorso molto duro nei confronti del Parlamento. Ha definito “grave” la decisione dei deputati di non votare l’accordo e ha ricordato le responsabilità di quella Camera che lunedì scorso non è stata in grado di trovare un accordo su nessuno degli otto voti alternativi al suo accordo.

MPs vote against Theresa May's Brexit withdrawal agreement for third time

Questo governo – ha concluso Theresa May- continuerà a insistere per una Brexit ordinata, come richiesto dall’esito del referendum“.

Il primo ministro accetti che questa Camera non approverà l’accordo“, è stato il commento del leader dell’opposizione Jeremy Corbyn che ha chiesto, ancora una volta nuove elezioni.

“L’accordo deve cambiare – ha continuato -. E se il primo ministro non riesce ad accettarlo è il caso che si dimetta adesso, e non in un indeterminato futuro. Cosicché ci sia data la possibilità di decidere del futuro di questo paese attraverso nuove elezioni“.

Brexit ultime notizie: la reazione di Bruxelles

L’eco dell’ennesimo fallimento politico su Brexit ha velocemente attraversato il Mare del Nord e ha raggiunto le sponde del continente.

Il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk ha subito manifestato l’intenzione di convocare una riunione dei capi di Stato e di governo dell’Unione per discutere di Brexit. Il Consiglio si terrà già il prossimo 10 aprile, due giorni prima della scadenza della proroga concessa all’Inghilterra per trovare una soluzione.

A meno che non si trovi una soluzione last minute o si negozi un nuovo rinvio, la possibilità di un’uscita senza accordo, il temuto no deal, appare al momento lo scenario più probabile. Uno scenario, fanno sapere dalla Commissione europea, che l’Unione è pronta ad affrontare. Del resto, sottolineano in una nota, “Noi resteremo uniti“.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Emilia Missione

Giornalista professionista, classe '90. Ho lavorato a SkyTg24 e come public affairs consultant. Amo la politica, le parole e le gonne di tulle. Ma non in questo ordine.
Tutti gli articoli di Emilia Missione →