17/04/2019

Dolci pasquali: nomi napoletani, calabresi e siciliani. I migliori regionali

autore: Claudia Piletti
Dolci pasquali nomi napoletani, calabresi e siciliani. I migliori regionali
Dolci pasquali: nomi napoletani, calabresi e siciliani. I migliori regionali

Dolci di Pasqua per regione


I dolci pasquali sono davvero tantissimi. Ogni regione ha le proprie ricette e preparazioni tipiche, per questo, oltre alla classica colomba di origine milanese, in Italia abbiamo tantissime torte pasquali regionali.

LEGGI ANCHE: Pasqua 2019 ortodossa: data, quando è, giorni. Il calendario completo

Dolci pasquali napoletani, calabresi e siciliani

Tra i dolci pasquali siciliani abbiamo ad esempio la cassata. In Sicilia questo è il dolce della Pasqua per eccellenza. La storia, gli ingredienti e la ricetta originale della cassata siciliana, affondano le loro radici nel passato, quando veniva preparata dalle monache siciliane in occasione della Pasqua. È preparata con tipici ingredienti siciliani, ovvero pasta di mandorle e ricotta di pecora, lavorata con zucchero e canditi. In questo dolce, troviamo anche il pan di spagna, la pasta di pistacchio e la glassa a decorare il tutto. Oggi, si trova praticamente in tutte le pasticcerie, siciliane e non. Questo, tra i dolci pasquali siciliani, è probabilmente uno dei più famosi della tradizione italiana che ci invidiano anche all’Estero.

Altra tradizione pasquale siciliana, è la Cuddura cu l’ovadolci. Una ciambella intrecciata a forma di corona e, a volte, allo stesso impasto, è data una forma di uomo e allora viene chiamata Pupi cu l’ova.

Invece, tra i dolci pasquali della Calabria, ci sono le Nepitelle. Trattasi di ravioli dolci tipici calabresi, ripieni di frutta secca, miele, spezie e cacao.

I dolci pasquali napoletani, invece, sono la Pastiera e, soprattutto, il Casatiello, anche se non si tratta propriamente di un dolce.

Il più famoso dei dolci pasquali napoletani è come detto la pastiera. A Napoli, Pasqua viene tradotto proprio Pastiera. Per prepararla, gli ingredienti fondamentali sono la ricotta e il grano cotto. Il resto è tutto un mix di aromi di fiori di arancio e vaniglia, che rendono questo dolce profumatissimo ed irresistibile.

Il Casatiello, invece, è una torta rustica napoletana preparata tradizionalmente per Pasqua. L’impasto è simile a quello del pane ma si aggiungono formaggi e salumi, decorando il tutto con uova disposte a cerchio a ricordare la corona di spine di Gesù.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]