Enrico Ianniello: libri, carriera e moglie. Chi è l’attore

Pubblicato il 9 Aprile 2019 alle 16:40 Autore: Claudia Piletti

Enrico Ianniello è un attore, regista, traduttore e scrittore. Dividendosi fra teatro e televisione, è riuscito a perfezionare il suo modo di recitare.

Enrico Ianniello libri, carriera e moglie. Chi è l'attore
Enrico Ianniello: libri, carriera e moglie. Chi è l’attore

Enrico Ianniello è un attore, regista, traduttore e da pochi anni, anche scrittore. Si è sempre diviso fra teatro, cinema e televisione, riuscendo sempre a perfezionare il suo modo di recitare.

Enrico Ianniello: chi è e carriera

Enrico Ianniello nasce il 15 novembre del 1970 a Caserta. L’attore ha studiato recitazione presso la Bottega Teatrale di Firenze di Vittorio Gassmann, subito dopo aver conseguito il diploma all’ I.T.I.S. “F. Giordani” di Caserta.

Enrico Ianniello, in un’intervista al GP Magazine, ha raccontato come è iniziata la sua avventura nel mondo dello spettacolo. “Intorno ai 10 anni mia madre mi insegnò a muovere la testa come Il grande Totò. Una sera feci la sua imitazione e da lì ho capito di avere la voglia e la capacità di poter percorrere una strada, quella della recitazione.”

Molto attivo a teatro, l’attore casertano, ha realizzato una traduzione italiana della commedia Il Metodo Gronholm, dell’autore Jordi Galcerán. Questa commedia, in cui recitano insieme a lui, anche Nicoletta Braschi e Maurizio Donadoni, è stata portata in tournée nei teatri di tutta Italia. Sempre a teatro, Enrico Ianniello, ha messo in scena un’opera molto riuscita, che nel 2015 è diventato anche un film: I giocatori. L’attore è stato anche un protagonista de Un anno dopo, Chiòve e Sorriso d’elefante.

Nel 2011 Enrico Ianniello, raggiunge una forte popolarità presso il grande pubblico, interpretando il commissario Vincenzo Nappi, uno dei ruoli principali della serie televisiva Un passo dal cielo, a fianco di Terence Hill. Ha preso parte, anche, ad altre fiction, come Caruso – La voce dell’amore, Paolo Borsellino – I 57 giorni, La vita che corre, Le due leggi e Come fai sbagli.

In quegli stessi anni, l’attore lavora anche al cinema, nel film Habemus Papam di Nanni Moretti, Mia madre, Tris di donne e abiti nuziali e Lascia perdere Johnny.

Nel 2017, l’attore e regista casertano, recita il ruolo del direttore generale, nella fiction C’era una volta Studio Uno. Invece, nel 2019, recita in Il mondo sulle spalle, regia di Nicola Campiotti.

Luca Barbareschi: figli, età e moglie. La carriera dell’attore italiano

Il debutto da scrittore

Da qualche anni, Enrico Ianniello, si cimenta nella scrittura. Infatti, nel 2015, esce in libreria il suo primo libro “La vita prodigiosa di Isidoro Sifflotin” edito da Feltrinelli, con il quale vince il Premio Campiello Opera Prima. Nell’intervista a GP Magazine, l’attore parla del suo libro: “È’ un romanzo che parte come una favola per poi svilupparsi su svariati temi. Spero di aver fatto un buon lavoro e che questo libro possa toccare le corde del cuore di molte persone.”

Nel 2019, esce il suo secondo libro, sempre con Feltrinelli, intitolato “La compagnia delle illusioni”.

Enrico Ianniello: vita privata

Della vita privata di Enrico Ianniello si sa molto poco, perché non gli interessa il gossip e non parla mai dei suoi fatti personali e privati. Ha un figlio di dieci anni e da qualche anno, Enrico Ianniello, è fidanzato con Gabriella, una controfigura di Un passo dal cielo 2. Infatti, il loro amore è sbocciato proprio sul set.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it