Elezioni europee 2019: tessera elettorale a Lionel Messi, le origini italiane

Pubblicato il 3 Maggio 2019 alle 17:43 Autore: Giuseppe Spadaro

Elezioni europee 2019 ed elezioni comunali a Recanati, tra gli iscritti al voto anche il campione Lionel Messi in possesso di doppia cittadinanza. La storia

Elezioni europee 2019 tessera elettorale a Lionel Messi, le origini italiane
Elezioni europee 2019: tessera elettorale a Lionel Messi, le origini italiane

Il prossimo 26 maggio 2019 si terranno le elezioni europee. Sarà la prima volta al voto dopo le elezioni politiche del 2018 a cui è seguita la formazione del governo del cambiamento composto da M5S e Lega. Sarà quindi anche una grande occasione per testare – anche se si tratta di elezioni diverse – il gradimento dell’elettorato nei confronti di una formula nuova innovativa ed eventualmente registrare differenze in termini di voto rispetto al 4 marzo 2018.

Elezioni europee 2019, Lionel Messi e la doppia cittadinanza

In tutto questo è in piedi la macchina organizzativa per consentire il voto di milioni di italiani. E spuntano le curiosità. Come la convocazione al voto da parte del Comune di Recanati di Lionel Messi, regolarmente iscritto col suo nome all’anagrafe Lionel Andre’s Messi Cuccittini nelle liste elettorali del comune delle Marche viste le sue origini italiane. Infatti il campione del Barcellona, reduce da una splendida doppietta nell’andata di semifinale di Champions contro il Liverpool, è tra i 3764 residenti all’estero del Comune di Recanati.

Elezioni europee 2019, commento del sindaco di Recanati

Nella remota ipotesi in cui Leo Messi decidesse di votare potrebbe farlo sia per le elezioni europee che il turno di elezioni comunali previste lo stesso giorno a Recanati. A parlarne è stato lo stesso primo cittadino in carica. Francesco Fiordomo ha pubblicato lo scorso 1 maggio la lettera inviata al campione e ha commentato con queste parole: “Niente da fare. Qualche giorno fa è partita la cartolina per il concittadino illustre. Avendo la doppia cittadinanza il 26 maggio potrebbe presentarsi a Recanati e votare per il nuovo Sindaco e per il nuovo Consiglio Comunale. Dopo la super doppietta di stasera e la finale di Coppa Campioni ad un passo credo proprio che non ci farà la sorpresa. L’invito però per la cittadinanza onoraria è partito da tempo. La sua storia e le origini recanatesi della famiglia (ne parlai, tra i primi, da giornalista tanti anni fa…) affascina e quando la raccontiamo ai ragazzi del Campus l’infinito restano a bocca aperta”.

Elezioni europee 2019, la storia e le origini italiane

A cosa è dovuta la doppia nazionalità di Leo Messi? Ecco la storia: gli antenati del calciatore Angelo Messi e Maria Latini, erano originari di Montefiore.

Secondo le ricerche compiute dal padre del campione circa dieci anni fa il trisavolo, nato nel 1866, dalle Marche si spostò Buenos Aires. Dunque si deve alle ricerche di papà Jorge la possibilità accolta della richiesta del riconoscimento della cittadinanza italiana “iure sanguinis” grazie a cui Messi ha ottenuto la doppia cittadinanza.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →