articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Bonus bebè 2019: aumentano gli sconti per latte e pannolini. Le detrazioni

Bonus bebè 2019 aumentano sconti e detrazioni
Bonus bebè 2019: aumentano gli sconti per latte e pannolini. Le detrazioni

Dal Fondo per il reddito di cittadinanza agli incrementi degli sconti relativi al bonus bebè 2019. Questa la principale novità che riguarda il beneficio dato alle famiglie dei lavoratori per il primo anno di vita del bambino. Ed è così che il bonus economico registra un importante incremento, arrivando, da una base attuale di 960 euro annui, a 1.320 euro (110 euro mensili, ovvero 30 euro in più al mese rispetto a com’è adesso). Spiccano poi le detrazioni sulle spese sostenute per l’acquisto di latte in polvere e pannolini. A comunicare la novità presente nei due emendamenti al Decreto Crescita voluti dal governo è stato il ministro per la Famiglia e la Disabilità Lorenzo Fontana.

Bonus bebè 2019: 30 euro in più al mese in arrivo?

Parlando più strettamente di cifre, il bonus bebè passerebbe dunque dagli attuali 80 euro mensili a 110 euro al mese, per un totale di 1.320 euro annui. Resta in vigore l’importo di 1.920 euro annui (160 euro mensili) per le famiglie con Isee annuo inferiore a 7.000 euro, così come la maggiorazione del 20% per i figli che seguono al primo (fino al 31 dicembre 2020). Tra le proposte contenute nell’emendamento e illustrate dal ministro Fontana anche l’intenzione di elevare il requisito Isee di ulteriori 10 mila euro annui (da 25 mila passerebbe a 35 mila), al fine di estendere la platea dei beneficiari.

Bonus bebè 2019: nuova detrazione 19%, per quali spese?

Altra novità importante riguarda la detrazione sui costi sostenuti per l’acquisto di pannolini e latte in polvere. La detrazione sarebbe del 19% per un importo il cui tetto massimo ammonta a 1.800 euro annui (a figlio). Nel caso in cui l’importo della detrazione sia superiore a quello dell’imposta lorda, vi potrebbe essere un credito di imposta che equivalga alla metà della quota di detrazione che non si è potuta applicare.

Le coperture

Dall’incremento del bonus economico per i nuovi nati alle nuove detrazioni: ma tutto questo come viene coperto dal punto di vista finanziario? Fontana ha spiegato che si attingerà dal Fondo per il reddito di cittadinanza al fine di garantire la copertura finanziaria. Si partirebbe da 51 milioni di euro per il 2019, per poi arrivare a 315 milioni e 300 milioni di euro rispettivamente per il biennio successivo (2020 e 2021).

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: giovedì, 16 Maggio 2019