28/05/2019

Eletti Parlamento europeo 2019 Forza Italia: voti e preferenze candidati

autore: Alessandro Faggiano
Eletti Parlamento europeo 2019 Forza Italia, voti e preferenze candidati
Eletti Parlamento europeo 2019 Forza Italia: voti e preferenze candidati

La fotografia delle ultime elezioni europee ci mostra un’inversione dei rapporti di forza all’interno dell’esecutivo, una simil-ripresa del Partito Democratico (che perde voti rispetto alle ultime nazionali ma “resiste” di fronte alla bassa affluenza), l’incremento reale di Lega e FDI e, infine, la conferma della marginalizzazione di Forza Italia. Il partito del cavaliere non va oltre l’8,7% e comincia ad essere tallonato dalla Meloni, che ha visto un importante incremento di consensi e raggiungendo i 6,4 punti.o

Qui, vediamo i risultati e gli eletti di Forza Italia. I liberali capeggiati da Silvio Berlusconi perdono quasi la metà della loro delegazione europea, passando da 13 a 7 eurodeputati. Uno di questi sarà proprio il cavaliere, che tornerà a sedersi in (un) Parlamento dopo circa sei anni. Decaduto nel 2013, il partito di Silvio Berlusconi ha cominciato la sua discesa contestualmente all’allontanamento del suo leader.

Clicca qui per l’analisi dei flussi di queste elezioni europee

Eletti Parlamento europeo 2019 per Forza Italia: ecco chi sono

Il capolista in quasi ogni circoscrizione era lo stesso Silvio Berlusconi, che è arrivato primo nelle preferenze per il suo partito nel Nord-Ovest, Nord-Est nelle Isole e nella circoscrizione del Meridione. Proprio il cavaliere dovrà decidere in che circoscrizione vorrà risultare eletto. Ciò influenzerà, in maniera decisiva, l’assegnazione dell’ultimo seggio per Forza Italia. Al centro, seggio sicuro per l’attuale presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, che ottiene oltre 47.000 preferenze. Nel Nord-Ovest (dove FI ottiene due eurodeputati), sicuro di ottenere un seggio è Massimilano Salini, secondo nelle preferenze di Forza Italia dietro allo stesso Silvio Berlusconi. Arriva poi la conferma per Aldo Patriciello nella circoscrizione Sud. Patriciello è già al suo terzo mandato ed è tra gli uomini di punta del partito forzista nel Sud Italia.

Gli eletti all’europarlamento 2019 Forza Italia: tre posti per quattro

Questi sono gli unici nomi sicuri considerando, per l’appunto, l’incertezza legata alla circoscrizione in cui risulterà eletto Silvio Berlusconi. Tra i candidati in lizza, troviamo Fulvio Martusciello al Sud; Giuseppe Milazzo nelle Isole, Lara Comi a Nord-Ovest e Irene Pivetti per il Nord-Est. Quest’ultima ha raccolto un numero relativamente scarso di preferenze (meno di diecimila) rispetto agli altri papabili (in particolare Milazzo che supera abbondantemente le 70.000 preferenze).

A Tajani, Salini, Patriciello e Berlusconi, si aggiungeranno 3 dei 4 nomi citati pocanzi.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Alessandro Faggiano

Caporedattore di Termometro Sportivo e Termometro Quotidiano. Analista politico e politologo. Laureato in Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Salerno e con un master in analisi politica conseguito presso l'Universidad Complutense de Madrid (UCM).
Tutti gli articoli di Alessandro Faggiano →