Sondaggi politici Demos: autonomia, elettori M5S la ritengono importante

Pubblicato il 1 Luglio 2019 alle 16:47 Autore: Andrea Turco

Sondaggi politici. Il 59% degli italiani considera importante la concessione di maggiore autonomia alle regioni che l’hanno richiesta

sondaggi politici, Governo ultime notizie: Autonomia oggi in Consiglio dei Ministri. I punti
Sondaggi politici Demos: autonomia, elettori M5S la ritengono importante

Il 59% degli italiani considera importante la concessione di maggiore autonomia alle regioni che l’hanno richiesta. L’11% la inserisce addirittura tra i due provvedimenti più importanti da approvare urgentemente. A sostenerlo è un sondaggio Demos per Repubblica che ha indagato su uno dei temi che più di altri divide i due alleati di governo Lega e Movimento 5 Stelle.

Stando all’indagine, anche la maggioranza degli elettori pentastellati (63%) considera importante la concessione dell’autonomia a Veneto, Lombardia e Emilia Romagna. Eppure, a distanza di quasi cinque mesi dalla presentazione in Consiglio dei ministri del progetto sull’autonomia differenziata delle regioni, nel governo permane lo status quo.

Sondaggi politici Demos: autonomia, l’accusa del ministro Stefani al M5S

Nell’ultimo periodo la Lega ha cominciato a spingere sull’acceleratore. In un’intervista al Corriere della Sera rilasciata il 27 giugno, Erika Stefani, ministro per gli Affari regionali, è stata chiara: “Se esiste un intento dilatorio, si può guadagnare qualche settimana, qualche mese al massimo. Ma tornare indietro non si può”. “Ci sono alcuni – accusa – che sulle autonomie regionali hanno costruito una fisionomia politica. Peccato che lo facciano in modo strumentale. Perché non si può sentir dire: attenti, il Nord vuole fregare il Sud”. Quindi, avverte, “non si cavalchi in modo strumentale l’antagonismo tra Nord e Sud. Creare astio dentro il Paese è una responsabilità gravissima e chi lo fa è un irresponsabile”.

Sondaggi politici Demos: autonomia, la replica di Buffagni

Sempre dalle colonne del Corriere, è arrivata la replica del Movimento 5 Stelle per bocca del sottosegretario M5S alla presidenza del Consiglio, Stefano Buffagni. “Noi abbiamo studiato il testo e poiché non viviamo di annunci, ma di lavoro, possiamo dire che porta a tagliare le risorse al Sud, o addirittura a far aumentare la spesa pubblica, il che non va bene. Quella bozza prevede decisioni in antitesi rispetto alle esigenze di creare efficienza che ha il Paese”. Tradotto: il testo va rivisto e corretto.

Sondaggi politici Demos: i governatori leghisti sfidano i grillini

Ipotesi che trova nettamente contrari sia il governatore del Veneto, Luca Zaia, sia il suo collega lombardo Attilio Fontana. Il primo ha lanciato il guanto di sfida ai grillini: “Li sfido pubblicamente a far uscire la loro proposta. I 5 stelle hanno sostenuto i referendum e hanno sottoscritto il contratto di governo eppure fanno muro. Affermano di voler dare voce ai cittadini, ma se poi il popolo dice che cosa gli aggrada nascono i problemi”. Intanto i mesi passano e l’autonomia rimane lettera morta.

sondaggi politici demos
sondaggi politici demos 1

Sondaggi politici Demos: nota metodologica

Il sondaggio è stato realizzato da Demos & Pi per La Repubblica. La rilevazione è stata condotta nei giorni 6-8 maggio 2019 da Demetra con metodo mixed mode (Cati – Cami – Cawi). Il campione nazionale intervistato (N=1.007, rifiuti/sostituzioni/inviti: 8.618) è rappresentativo per i caratteri socio-demografici e la distribuzione territoriale della popolazione italiana di età superiore ai 18 anni (margine di errore 3.1%).

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →