Pubblicato il 05/07/2019

Sondaggi politici TP per La7, Borrelli: “dati occupazione positivi ma insufficienti”

autore: Guglielmo Sano
Sondaggi politici TP per La7, Borrelli: “per italiani RdC spreco di soldi pubblici”
Sondaggi politici TP per La7, Borrelli: “dati occupazione positivi ma insufficienti”

Sondaggi politici: Termometro Politico ancora una volta ospite della trasmissione di La7 Coffee Break. Col fondatore ed editore di TP Gianluca Borrelli, siedono nel salotto di Andra Pancani, il governatore della Liguria Giovanni Toti, il direttore di Anpal Domenico Parisi, il direttore di Formiche.net Roberto Arditi, in collegamento l’eurodeputata della Lega Silvia Sardone.

Sondaggi elettorali del Termometro, la Lega è al 37%

Sondaggi politici TP per La 7, gli ultimi dati su Salvini e immigrazione

Con il caso Sea Watch, l’immigrazione è tornata nuovamente un argomento centrale nel dibattito pubblico. “Gli italiani stanno con Salvini o con le Ong?” chiede quindi Pancani. Gli italiani stanno nettamente con Salvini secondo gli ultimi dati raccolti da TP: a dimostrarlo percentuali “enormi” di consenso sottolinea Borrelli.

Tra l’altro, continua lo stesso Borrelli, “comincia ad affiorare una certa stanchezza da parte dell’elettorato del Pd verso questo tema”.

In pratica una parte dell’elettorato Pd sta cominciando a mostrare in modo chiaro di essere contraria a “entrate indiscriminate”. L’argomento sta portando sempre più verso un’estremizzazione delle posizioni dei pro e dei contro, soprattutto sui social.

Tuttavia, “oggettivamente sta vincendo la parte contro”. Un dato che pare essere confermato anche dalle intenzioni di voto: “tutti i partiti di sinistra, a eccezione del Partito Comunista di Rizzo, sono in calo” rileva Borrelli.

Sondaggi politici TP per La7, Borrelli: “per italiani RdC spreco di soldi pubblici”

L’opinione sul Reddito di cittadinanza

Sondaggi politici – Una sezione del sondaggio realizzato da Termometro Politico per l’ultima puntata di Coffee Break si concentra sull’opinione degli italiani rispetto al Reddito di cittadinanza. Oltre a un 4% di cittadini che boccia la misura in quanto troppo poco finanziata, una percentuale che è possibile collegare a un’insoddisfazione fisiologica verso qualsiasi provvedimento, si deve segnalare per Borrelli come “una buona maggioranza di italiani” il Reddito di cittadinanza sia “uno spreco di soldi pubblici”.

Detto ciò, non si può ignorare che circa un quarto del paese è soddisfatto poiché riteneva necessario il varo di una forma di “sostegno finanziario” per i più poveri. Questa fetta di paese, in base all’indagine TP, in sostanza vota per i 5 stelle. Il Movimento è avvertito in questo momento come la forza politica che più si occupa delle classi meno abbienti.

Autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →