11/07/2019

Governo ultime notizie: pace fiscale 2, Di Maio smentisce il condono

autore: Alessandro Faggiano
Governo ultime notizie: pace fiscale 2, Di Maio smentisce il condono
Governo ultime notizie: pace fiscale 2, Di Maio smentisce il condono

Governo ultime notizie – Torna in auge un tema decisamente delicato, quello della pace fiscale. Si crea una ulteriore spaccatura all’interno dell’esecutivo, già diviso su temi più o meno decisivi come il completamento della Tav o l’applicazione del decreto sicurezza bis.

Governo ultime notizie: Bitonci rilancia la “pace fiscale 2”

Il sottosegretario all’Economia Massimo Bitonci – uno degli uomini forti della Lega – ha voluto sottolineare i buoni risultati ottenuti dalla prima pace fiscale (finita sotto la lente dei media e dell’opinione pubblica, essendo stata accostata al condono fiscale). “Tutti i temi fiscali passano sul mio tavolo e su quello del viceministro Garavaglia. Il decreto fiscale dell’anno scorso ha avuto dei risultati assolutamente ottimi, con trentotto miliardi di cartelle lavorate, ventuno miliardi di incassi previsti e un milione e settecentomila contribuenti che hanno aderito alla pace fiscale. Anche per questo stiamo scrivendo la ‘pace fiscale 2’, iniziando tutta una serie di elaborazioni”.

Una visione che contrasta fortemente con quella dell’alleato pentastellato. La possibilità di garantire l’impunità a un certo numero di evasori fiscali ha fatto scattare l’allarme dalle parti del Movimento. Per questo, il capo politico del 5 Stelle e ministro per lo Sviluppo Economico e del Lavoro ha voluto mettere immediatamente le cose in chiaro: non ci sarà alcun condono.

Di Maio cerca di fermare sul nascere l’iniziativa di Bitonci

Governo ultime notizie – Intervento netto del vicepremier Di Maio: “Con noi nessun condono passerà mai. Piuttosto bisogna intensificare la lotta, fino al carcere, contro i grandi evasori. Anche sulle tasse ieri ho sentito parlare di condoni. Il MoVimento di condoni non ne fa e non ne farà mai e troviamo assurdo che, quando si parla di tasse, il primo pensiero di qualcuno sia fare dei regali ai grandi evasori. Per noi i grandi evasori vanno in carcere! Piuttosto vi dico con certezza che l’Iva non aumenterà e che taglieremo il costo del lavoro per aiutare le imprese”.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Alessandro Faggiano

Caporedattore di Termometro Sportivo e Termometro Quotidiano. Analista politico e politologo. Laureato in Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Salerno e con un master in analisi politica conseguito presso l'Universidad Complutense de Madrid (UCM).
Tutti gli articoli di Alessandro Faggiano →