01/08/2019

Sondaggi politici Izi: sulla flat tax regna la confusione tra gli italiani

autore: Andrea Turco
sondaggi politici, Detrazioni fiscali e bonus: taglio in vista per la Flat tax dal 2020
Sondaggi politici Izi: sulla flat tax regna la confusione tra gli italiani

La flat tax agita i sonni di Matteo Salvini. Il vicepremier e ministro dell’Interno la vorrebbe inserire da subito nella prossima legge di Bilancio. Il responsabile del Tesoro, Giovanni Tria, è di diverso avviso: “Il taglio delle tasse dovrà seguire una progressività di attuazione, secondo gli spazi fiscali che si creano”. Parole che hanno fatto imbufalire il leader della Lega: “Se il ministro dell’Economia del mio governo dice che di taglio delle tasse non se ne parla, o il problema sono io o è lui”.

Sondaggi politici Izi: la flat tax divide gli italiani

La tassa piatta non divide solo il governo giallo verde ma anche gli italiani. Secondo un sondaggio Izi, il 39% la vorrebbe, il 26% preferirebbe lasciar perdere e il 35% è invece indeciso e ‘non sa’. La maggior parte dei favorevoli alla misura sono i pensionati (44%) e le famiglie composte da 4 e più persone (35%). I più contrari sono i disoccupati (30%) mentre la quota più alta di indecisi si registra tra i single (47%).

Sondaggi politici Izi: lo studio della Cattolica sulla flat tax

Al momento la flat tax genera più confusione che certezze. Un recente studio dell’Osservatorio sui conti pubblici della Cattolica di Milano ha rivelato che la tassa piatta senza regime opzionale da parte del contribuente rischia di essere iniqua per i redditi più bassi. Questo perché per i redditi fino a 28mila euro l’aliquota fiscale media (tenendo conto delle detrazione e delle deduzioni fiscali) è già più bassa del 15%. E la percentuale di contribuenti con reddito sotto i 28mila euro (che paga già meno del 15% di tasse) è pari all’80% della popolazione. In poche parole tre contribuenti su quattro non avrebbero vantaggi dalla flat tax al 15%.

Sondaggi politici Izi: i dubbi degli italiani sulla flat tax

Dati, quest’ultimi, che non aiutano però i cittadini a dissipare tutti i dubbi che covano sulla misura fortemente voluta dalla Lega. Secondo Izi, il 46% degli intervistati afferma di non aver chiaro cosa gli succederebbe qualora la misura venisse approvata. Chi invece è più informato una sua idea se l’è fatta. Tra questi il 34% si dice sicuro che la flat tax avrà un impatto positivo sulle proprie finanze mentre il 20% pensa che avrà un impatto negativo.

Sondaggi politici Izi: destinare risorse altrove

L’alto numero di incerti e indecisi, porta due terzi degli italiani ad una conclusione: secondo loro l’importante costo della flat tax andrebbe dirottato verso altre misure. Un esempio? Lo sgravio ai lavoratori dipendenti. Al momento, però, pare difficile un ripensamento di Salvini in questo senso.

Sondaggi politici Izi: nota metodologica

In attesa di diffusione.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →