Pubblicato il 07/10/2019

Pensioni ultime notizie: doppio incontro governo-sindacati in settimana

autore: Daniele Sforza
Pensioni ultime notizie incontro governo sindacati
Pensioni ultime notizie: doppio incontro governo-sindacati in settimana

Sul fronte pensioni ultime notizie riferiscono di un doppio incontro previsto in settimana tra sindacati e governo. Tema centrale sarà ovviamente la Manovra 2020, non solo le misure in tema previdenziale previste (di cui si è già al corrente, con la proroga di Ape Social e Opzione Donna), ma anche il taglio delle tasse a dipendenti e pensionati, che i sindacati vogliono sia corposo.

Pensioni ultime notizie: taglio tasse, parla Proietti (Uil)

Il segretario confederale della Uil Domenico Proietti punta l’attenzione sul taglio delle tasse sulla busta paga dei lavoratori dipendenti e sugli assegni dei pensionati. Il desiderio è che il taglio risulti corposo e che non sia un contentino. “Il sacrosanto taglio delle tasse ai lavoratori dipendenti deve essere corposo e significativo”, ha affermato. “Per questo la Uil, in vista del prossimo incontro a Palazzo Chigi, chiede al Governo di stanziare risorse maggiori rispetto a quelle previste dal Nadef”. Naturalmente un occhio di riguardo è dato anche per i pensionati, per i quali anche deve esserci il taglio delle imposte, visto “che hanno la tassazione più alta d’Europa e da 8 anni subiscono il blocco della rivalutazione delle pensioni”. Ed è proprio su queste tematiche che la Uil che incontrerà il Governo in settimana attende “una risposta chiara e positiva”.

Il tema del blocco della rivalutazione pensioni e degli assegni per le generazioni future è stato toccato anche da Claudio Bosio, segretario generale Cisl Imperia-Savona e da Gianfranco Lagostena, segretario generale di Fnp-Cisl Liguria. In particolare quest’ultimo, in occasione di un incontro a Camporosso, ha affermato: “In Italia ci sono milioni di pensionati, ma agli occhi del governo siamo diventati invisibili”.

Governo-Sindacati: nuovo incontro in settimana

In settimana è previsto comunque un doppio incontro con le parti sindacali, perché anche il ministro della Funzione Pubblica Fabiana Dadone sarà coinvolto negli incontri. “Rivedere la riforma delle pensioni era un’esigenza che si sentiva nel Paese da anni”, ha affermato ai microfoni di SkyTg 24. “Su questo già dal precedente Governo sono state sbloccate una serie di assunzioni per cui per gli anni 2019, 2020 e 2021 si va a copertura totale”.

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →