Sondaggi elettorali Index: sorridono solo Italia Viva e Fratelli d’Italia

Pubblicato il 11 Ottobre 2019 alle 11:36
Aggiornato il: 18 Ottobre 2019 alle 10:39
Autore: Andrea Turco
sondaggi elettorali index, centrodestra
Sondaggi elettorali Index: sorridono solo Italia Viva e Fratelli d’Italia

È il Movimento 5 Stelle la forza politica che perde più voti secondo gli ultimi sondaggi elettorali realizzati da Index Research per Piazza Pulita il 10 di ottobre.

Le intenzioni di voto al 10 ottobre

I pentastellati, rispetto alla precedente rilevazione, vedono andare in fumo lo 0,6 calando quindi al 18,8%. Anche il principale alleato di governo, il Pd, continua a perdere colpi. Index sonda i Dem in calo e ancora sotto shock per l’addio di Renzi. Ora sono al 20,1%. La Lega che potrebbe approfittare dello stato di appannamento dei due rivali, invece, perde ancora consenso (0,2%) e scende al 32,3%. Gli unici partiti a sorridere sono Fratelli d’Italia, in continua ascesa (+0,1 al 7,4%) e Italia Viva (+0,2 al 4,7%). Nel centrodestra, Forza Italia rimane stabile al 6%. A sinistra +Europa non arresta la sua fase discendente (-0,2 al 2,1%). Verdi e altri partiti di sinistra sono sondati entrambi al 2%. La quota di indecisi e non voto rappresenta il 38,9% dei votanti.

I battibecchi sulla manovra finanziaria non fanno bene al gradimento del governo. Che perde colpi. Secondo i sondaggi elettorali Index, infatti, la fiducia nei confronti dell’esecutivo è in calo di due punti al 34%, dopo essere rimasta stabile per un mese al 36%. Inoltre le recenti parole del capogruppo Dem, Marcucci, secondo cui fino al 2020 Renzi non romperà l’alleanza, hanno fatto scattare più di un campanello d’allarme a Palazzo Chigi. E così non stupisce che Index sondi al 48,8% la quota di chi vede l’esecutivo durare fino all’approvazione della legge elettorale nel 2020. Poco più di un terzo degli italiani (31,6%) crede, invece, che il governo arriverà fino all’elezione del presidente della Repubblica (2022). Solo l’8,9% ritiene possibile una scadenza naturale a fine legislatura.

Per quanto riguarda la fiducia nei politici, Matteo Salvini rimane il più amato con il 39% dei consensi seguito dal premier Giuseppe Conte con il 35%. Al terzo posto la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, con il 25%. Nicola Zingaretti e Luigi Di Maio sono dietro, rispettivamente con il 22 e il 20%. Molto basso l’indice di fiducia registrato da Matteo Renzi: solo 12% per lui. Dietro a Berlusconi (15%) e poco avanti rispetto a Toti e Calenda (entrambi al 10%).

I sondaggi elettorali di Index si chiudono con una domanda circa il taglio dei parlamentari approvato questa settimana in ultima lettura alla Camera. Scontato il tenore delle risposte: il 79,3% approva la misura voluta dai Cinque Stelle.

ultimi sondaggi, sondaggi politici elettorali, media sondaggi
intenzioni voto grandi partiti
sondaggi elettorali index, centrodestra
sondaggi elettorali index, piccoli partiti
sondaggi elettorali index, fiducia governo
fiducia leader politici
sondaggi elettorali index, durata governo
taglio parlamentari

Sondaggi elettorali Index: nota metodologica

Data o periodo in cui è stato realizzato il sondaggio: 9 ottobre. Campione nazionale di tipo probabilistico stratificato per sesso, classi di età, aree geografiche, ampiezza centri. Totale contatti: 4.700 Interviste complete: 800 (17,0%) Rifiuti/Sostituzioni: 3.900 (8,0%). Popolazione maggiorenne residente in Italia. Margine di errore: 3,5%. Metodo raccolta delle informazioni: Interviste telefoniche con metodologia CATI con questionario strutturato.

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →