Pubblicato il 05/10/2019 Ultimo aggiornamento: 7 Ottobre 2019 alle 21:20

Sondaggi elettorali Index: per il 52,3% degli italiani governo aumenterà le tasse

autore: Andrea Turco
sondaggi elettorali index, centrodestra
Sondaggi elettorali Index: per il 52,3% degli italiani governo aumenterà le tasse

Il 52,3% degli italiani è convinto che alla fine il governo giallo rosso aumenterà le tasse, al netto delle smentite di Conte, Renzi e Di Maio. Chi invece crede il contrario, ovvero che l’esecutivo abbasserà le imposte, è il 39,6% dei cittadini. Sono questi i numeri contenuti negli ultimi sondaggi elettorali realizzati da Index Research per Piazza Pulita e andati in onda durante la puntata del 3 ottobre 2019.

Nella rilevazione c’è spazio anche per un tema sempre caldo come l’immigrazione. Per il 48,3% degli intervistati il nuovo governo farà peggio del precedente nella gestione del fenomeno mentre per il 46,3% farà meglio. Italiani spaccati anche sui temi economici che negli ultimi giorni dominano le prime pagine dei quotidiani, complice la preparazione della manovra che l’esecutivo dovrà presentare alla Commissione europea. Secondo il 46,9% dei cittadini l’attuale governo influirà negativamente sull’economia italiana mentre per il 44,2% le azioni della maggioranza avranno un effetto positivo sulle nostre finanze.

I primi battibecchi tra alleati sui contenuti che dovrà avere la prossima manovra finanziaria hanno fatto scendere il livello di fiducia nel governo al 36%. Anche il gradimento degli elettori pentastellati comincia ad affievolirsi: ora è sotto a quota 50%. Rimane invece sopra questa percentuale la fiducia riservata dagli elettori di centrosinistra al governo giallo rosso.

Chiudiamo con le intenzioni di voto. Tutte le maggiori forze politiche del Paese sono date in calo dai sondaggi elettorali elaborati da Index che vede la coalizione di centrodestra superare quella governativa di quattro punti (45,8 contro 41,7%). A registrare il calo più sostenuto è la Lega che perde mezzo punto e cala al 32,5%. Flette leggermente al 20,3% il Partito Democratico mentre l’alleato Cinque Stelle scende dello 0,4 al 19,4%. Gli unici partiti che incamerano voti rispetto alla rilevazione del 19 settembre, sono Fratelli d’Italia (+0,3 al 7,3%) e Italia Viva (+1 al 4,5%). Stabile Forza Italia al 6% mentre +Europa cala al 2,3% ed è quasi raggiunta dai Verdi, in crescita dello 0,2% al 2%. Gli indecisi/non voto vengono sondati al 39,3%.

sondaggi elettorali index, partiti maggiori
fonte: index research
sondaggi elettorali index, centrodestra
fonte: index research
intenzioni di voto partiti minori
fonte: index research
le intenzioni di voto coalizioni
fonte: index research
la fiducia nel governo
fonte: index research
sondaggi elettorali index, tasse
fonte: index research
immigrazione
fonte: index research

Sondaggi elettorali Index: nota metodologica

In attesa di diffusione.

Autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →