Sondaggi elettorali EMG, Fratelli d’Italia raggiunge il 10%

Pubblicato il 8 Novembre 2019 alle 11:00
Aggiornato il: 9 Novembre 2019 alle 20:26
Autore: Gianni Balduzzi
sondaggi elettorali
Sondaggi elettorali EMG, Fratelli d’Italia raggiunge il 10%

L’ultimo dei sondaggi elettorali di EMG conferma alcuni trend già presenti in altre rilevazioni.

Per esempio, l’aumento della Lega, che torna ai livelli delle elezioni europee, al 34,2%, crescendo dell’1,2% in una settimana e il calo sia del PD che del Movimento 5 Stelle. Il partito di Zingaretti infatti è diminuito dello 0,3% dal 19,3% al 19%, mentre il M5S ha perso mezzo punto, scendendo al 16,3%.

Ma forse la maggiore novità è il raggiungimento da parte di Fratelli d’Italia del 10% tondo, con un incremento dello 0,6%.

Nel complesso il centrodestra guadagna l’1,6%, con la sola Forza Italia che perde due decimi, portandosi al 7,2%.

Nel centrosinistra l’unica a sorridere è Italia Viva, che guadagna lo 0,2%, crescendo al 4,9%

Male +Europa, che perde il 0,4% andando all’1,8%, ma anche La Sinistra e i Verdi che lasciano sul terreno entrambi il 0,2%, scendendo rispettivamente al 1,6% e al 1,2%.

La lista di Calenda è ferma all’1%, mentre i partiti minori calano dal 3% al 2,8%.

Sono molti gli indecisi o astenuti, il 41,9%.

ultimi sondaggi, sondaggi politici elettorali, media sondaggi
sondaggi elettorali

Complessivamente non ci si stupisce di questi dati guardando al livello della fiducia nel governo, che continua a scendere. È solo al 24%, contro un 54% di quanti danno un giudizio negativo.

sondaggi elettorali

L’anello debole della maggioranza come si è visto in Umbria è proprio il Movimento 5 Stelle, tanto è vero che è netta la contrarietà o la sfiducia verso i suoi cavalli di battaglia. Per il 63% è sbagliato chiudere i negozi la domenica, mentre l’88% pensa che il reddito di cittadinanza non stia funzionando. Tra l’altro è di questa opinione anche l’85% dei pentastellati

sondaggi elettorali

Sondaggi elettorali EMG, gli italiani preoccupati del razzismo

Al contrario sembra che gli italiani concordino sul pericolo “razzismo”: su questo argomento esprimono un’opinione più vicina a quella del centrosinistra. Il 62% infatti è d’accordo con l’istituzione della commissione contro razzismo e intolleranza, con solo i leghisti contrari.

Per il 66% sono aumentati intolleranza e razzismo. Anche qui nonostante la maggioranza dei leghisti sia di opinione opposta

sondaggi elettorali

Per il 59% si dovrebbero chiudere gli stadi in caso di cori razzisti. La pensano così soprattutto i pentastellati, mentre due terzi dei leghisti sono contrari

Le intenzioni di voto però non premiano quei partiti che più si occupano di questi temi, del razzismo e dell’intolleranza. Evidentemente alla fine le issues su cui gli elettori decidono sono altre, quelle che riguardano la percezione generale della società e la situazione economica.

Nota metodologica

Vedi immagine

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. "Mai troppo zelo", diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003
Tutti gli articoli di Gianni Balduzzi →